Home #IOINSEGNO Scuola inserimento in GAE, il Tar ammette i nostri ricorrenti!

Scuola inserimento in GAE, il Tar ammette i nostri ricorrenti!

Scuola inserimento in GAE, il Tar ammette i nostri ricorrenti!

Scuola inserimento in GAEAncora una vittoria dello studio Legale Leone-Fell &Associati sul fronte Scuola. Dopo le vittorie dei mesi scorsi relative al Concorsone, oggi la notizia positiva sul fronte inserimento in GAE.

Con decreti n. 4811, 4812, 4813, 4814 e 4815 emessi ieri, il Tar Lazio, Sezione Terza Bis ha accolto in sede cautelare i ricorsi patrocinati dagli avvocati Leone-Fell-Saia, per l’inserimento in GAE dei docenti in possesso del diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, sulla scorta dell’ordinanza n.1/2016 del 27 aprile 2016 dell’A.P. secondo cui “i soggetti muniti di diploma magistrale conseguito entro l’anno 2001/2002 hanno titolo ad essere inseriti nelle GAE”;

Pertanto, sono stati ammessi i nostri ricorrenti con riserva all’iscrizione nelle rispettive graduatorie.

Gli avv.ti hanno sottolineato che il diploma di maturità magistrale, costituisce in sé titolo abilitante per l’insegnamento nelle scuole dell’Infanzia e Primaria, in forza del combinato disposto dell’art. 53, comma 1, del R.D. del 6 maggio 1923 n. 1054 e dell’art. 197, comma 1 del D.Lgs. del 16 aprile 1994 n. 297.

Scuola inserimento in GAE, le previsioni normative

Ed invero, il comma 1, art. 53, del R.D. n. 1054/1923, prevede che “l’istruzione magistrale ha per fine di preparare gli insegnanti delle scuole elementari”, mentre il comma 1, art. 197, del D.Lgs. n. 297/1994, stabilisce che Il titolo conseguito nell’esame di maturità a conclusione dei corsi di studio dell’istituto tecnico e dell’istituto magistrale abilita, rispettivamente, all’esercizio della professione ed all’insegnamento nella scuola elementare”.

Scuola inserimento in GAE, un’esclusione illegittima

Per tale motivo, il diploma magistrale costituisce, altresì, titolo di accesso alle graduatorie permanenti, poi trasformate in Graduatorie ad Esaurimento, e che pertanto l’esclusione operata dal Ministero nei confronti dei diplomati magistrali, è illegittima.

I provvedimenti emessi sono l’espressione del buon lavoro operato dal nostro staff, che ha sempre creduto nella bontà giuridica dei ricorsi presentati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here