Home Ricorsi Scuola Scuola, mobilità e 104: nostro ricorrente trasferito nella sede scelta

Scuola, mobilità e 104: nostro ricorrente trasferito nella sede scelta

Un docente di ruolo, assunto a Firenze, aveva richiesto la mobilità interprovinciale per l’a.s. 2018/2019, verso il Comune di Capo d’Orlando, facendo valere il diritto di precedenza di cui all’art. 21 della L. 104/92. Non ottenendo lo spostamento richiesto si è rivolto al nostro Studio legale per ottenere la dovuta tutela e l’assegnazione nella sede scelta. Il giudice del lavoro di Patti ha accolto il ricorso e disposto la mobilità.

L’Usp di competenza aveva riconosciuto l’attribuzione di un punteggio base pari a 113, cui però si dovevano aggiungere 6 punti per il comune di ricongiungimento, per un totale di 119 punti. ma l’Amministrazione resistente, pur avendo riconosciuto la precedenza ex lege 104/92 non l’ha attribuita in sede di svolgimento delle operazioni di mobilità, negandogli il trasferimento richiesto con la domanda di mobilità, nonostante la presenza di numerosi posti vacanti nella scuola secondaria scelta.

“Il ricorrente – scrive il giudice – rientra nella previsione di cui all’art. 21 l. 104/1992, che stabilisce quanto segue: “La persona handicappata con un grado di invalidità superiore ai due terzi o con minorazioni iscritte alle categorie prima, seconda e terza della tabella A annessa alla legge 10 agosto 1950, n. 648, assunta presso gli enti pubblici come vincitrice di concorso o ad altro titolo, ha diritto di scelta prioritaria tra le sedi disponibili. I soggetti di cui al comma 1 hanno la precedenza in sede di trasferimento a domanda”.
Accertato dunque il diritto al riconoscimento della precedenza assoluta, anche a prescindere dalla sussistenza di posti vacanti, il giudice ha accolto il nostro ricorso e ordinato all’Amministrazione di assegnarlo in via definitiva presso una scuola secondaria di II grado sita nel Comune di Capo d’Orlando ovvero in quelli più prossimi, secondo l’ordine di preferenza indicato nella domanda di mobilità.

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Per rimanere aggiornato iscriviti al nostro gruppo facebook “Scuola, Precariato e Concorsi”.

newsletter


Per non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


6 + 3 =