Home Tasse Universitarie Tasse universitarie, l’ateneo di Messina rimborsa la nostra ricorrente!

Tasse universitarie, l’ateneo di Messina rimborsa la nostra ricorrente!

Tasse UniversitarieL’Università degli studi di Messina ha accolto le nostre istanze disposto il rimborso delle tasse illegittimamente versate da una nostra ricorrente. Grazie alla nostra azione, la studentessa ha potuto recuperare circa 4mila euro.

La studentessa, già iscritta presso altro Ateneo, a seguito di sentenza del Tar, si era immatricolata all’Università degli Studi di Messina, che al momento dell’iscrizione aveva illegittimamente preteso il pagamento anche delle tasse relative alle annualità precedenti, nonostante fossero state già regolarmente pagate presso l’ateneo di provenienza.

Questa prassi, comune a molte Università, è da ritenersi del tutto illegittima in quanto contraria al dato normativo nonché alla stessa autonomia regolamentare propria di ogni ateneo.

La normativa di riferimento dice espressamente che “nei casi di trasferimento, gli studenti non sono tenuti a pagare nuovamente le tasse e sopratasse o rate di esse già versate per l’anno in corso”. Naturalmente, la norma non fa alcun riferimento alle tasse universitarie pagate in relazioni ad anni accademici già trascorsi poiché per tali annualità è indubbio che nessun pagamento dovrà essere effettuato. Anche il Miur ha affermato che in caso di trasferimento “per il medesimo anno di corso non si possa pretendere il pagamento ripetuto delle tasse”.

Per tale ragione, il nostro Studio legale ha avviato una campagna legale per chiedere il rimborso delle somme illegittimamente pagate in favore dell’ateneo presso il quale lo studente effettua la nuova immatricolazione, al fine di recuperare gli importi versati e non dovuti.

Per ulteriori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Per comunicare con lo Studio legale invia una mail a info@leonefell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail Clicca qui e iscriviti alla newsletter

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


3 + 2 =