Home fisco e tributi Trasferimento e tasse universitarie, rimborso per studenti dell’ateneo di Messina

Trasferimento e tasse universitarie, rimborso per studenti dell’ateneo di Messina

Sono molti gli studenti universitari che, dopo aver iniziato il loro percorso di studi presso un ateneo, decidono, per le ragioni più varie, di continuare la propria carriera universitaria presso la medesima facoltà di una diversa Università.

In questi casi non è raro, al momento del trasferimento, che il nuovo ateneo avanzi nei confronti degli studenti una richiesta di pagamento di tasse universitarie afferenti ad anni accademici già trascorsi e per i quali il pagamento è regolarmente avvenuto nei confronti dell’Università di provenienza, in ragione dei servizi da questa espletati.

Nonostante l’illegittimità della richiesta, molti studenti, pena la mancata immatricolazione, si sono visti costretti a versare nuovamente le tasse universitarie già pagate. Questa prassi, comune a molte Università, è da ritenersi del tutto illegittima in quanto contraria al dato normativo nonché alla stessa autonomia regolamentare propria di ogni ateneo. In taluni casi gli importi da recuperare ammontano a diverse migliaia di euro.

Anche l’Università degli Studi Messina ha adottato tale pratica evidentemente contraria alla legge che vieta espressamente una simile prassi. In ragione di quanto detto, il nostro Studio legale ritiene possibile chiedere il rimborso delle somme illegittimamente pagate in favore dell’ateneo presso il quale lo studente effettua la nuova immatricolazione, al fine di recuperare gli importi versati e non dovuti.

Per maggiori informazioni e per comunicare direttamente con il nostro staff legale invia una mail a info@leonefell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


8 + 7 =