Home Consumatori Truffa Samsung, l’antitrust condanna la multinazionale sudcoreana

Truffa Samsung, l’antitrust condanna la multinazionale sudcoreana

Truffa Samsung, l’antitrust condanna la multinazionale sudcoreana

Negli ultimi anni la Samsung, nota azienda produttrice nel campo dell’elettronica e dell’informatica, è stata segnalata all’autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, per la  promozione di diverse campagne pubblicitarie tra le quali Samsung AddWash, Samsung People e tante altre, poi rivelatesi ingannevoli.

La suddetta azienda, nella nota campagna Samsung People promossa lo scorso Natale per gli acquisti effettuati dal 26 novembre al 31 dicembre 2016, attirava l’attenzione dei consumatori con un’offerta tanto conveniente quanto illusioria!

Il contenuto dell’offerta Samsung People

Launching-People_mainIn particolare, la Samsung prometteva che, a seguito dell’acquisto di un TV Samsung SUHD serie 9, la compagnia sudcoreana avrebbe regalato un Galaxy S7 Edge.

Ebbene dopo aver acquistato il Tv Samsung, il cliente, seguendo le indicazioni per la riscossione del premio legittimamente acquisito, si ritrovava a fare i conti con una procedura farraginosa e particolarmente gravosa.

Infatti, la procedura prevedeva l’iscrizione al sito della Samsung con l’inserimento dei dati personali e di quelli relativi al prodotto acquisto, il caricamento della foto della prova di acquisto e la foto dell’etichetta contenente il numero seriale del Prodotto Promozionato.
Al termine di quanto detto, la compagnia richiedeva la conferma del consumatore in relazione alla volontà di aderire all’offerta dovendo, però, prestare obbligatoriamente il consenso al trattamento dei dati personali per finalità di marketing e di profilazione.

La procedura per ottenere il premio e la beffa al consumatore

Tempo-scadutoDopo aver seguito pedissequamente la suindicata procedura, al cliente veniva inoltrata una mail con l’avviso di integrare/ricaricare nuovamente, sul sito dell’azienda, la documentazione richiesta.

Il cliente, pertanto, provvedeva correttamente a reinserire tutti i dati ma riceveva il solito messaggio di posta elettronica contenente il suddetto avviso.

Questa sequenza di adempimenti si protraeva fino alla scadenza del termine per aderire alla promozione, quando il cliente riceveva una mail nella quale gli veniva comunicato che : “la documentazione caricata relativa alla richiesta di partecipazione alla promozione Samsung TV SUHD ti regala un Natale Tecnologico, non ti permette di procedere in quanto la documentazione non è stata caricata entro i termini previsti dal regolamento; la tua richiesta è stata quindi annullata”.

Truffa Samsung, la condanna dell’Antitrust

AGCMEbbene, l’Antitrust a seguito di un esposto presentato dall’Unione Nazionale Consumatori, ha condannato Samsung ad una sanzione pari a 3 mln di euro per la promozione di diverse campagne pubblicitarie illusorie e fuorvianti.

L’Autorità, infatti, ha individuato una prima pratica commerciale ingannevole ed aggressiva ritenendo, da un lato che i messaggi pubblicitari presentavano gravi carenze informative sulla natura della promozione, sulle condizioni, limitazioni e modalità da seguire per ottenere il premio/vantaggio promesso, e dall’altro che le modalità di partecipazione fossero particolarmente gravose.

Infatti, l’ottenimento del premio o del rimborso/sconto promesso non era immediatamente collegato all’acquisto del prodotto, come indicato nelle pubblicità, ma poteva essere ottenuto solo in un secondo momento, seguendo la procedura prevista per l’operazione a premio, di cui il consumatore veniva pienamente a conoscenza solo dopo avere acquistato il prodotto e dopo aver letto i termini e le condizioni integrali del Regolamento della manifestazione a premio.

L’Autorità ha inoltre accertato una seconda pratica commerciale aggressiva, collegata alla raccolta dei dati personali dei propri clienti per finalità di marketing adottata da Samsung fino al 15 agosto 2016. In particolare una volta proceduto all’acquisto di un prodotto oggetto di promozione, Samsung richiedeva, come condizione obbligatoria per partecipare alla promozione, la registrazione alla piattaforma Samsung People e il consenso all’utilizzo dei suoi dati personali anche per finalità di marketing.

Ebbene, se qualcuno di voi si è trovato ad essere protagonista nella stessa spiacevole vicenda, o è stato “ingannato” e convinto all’acquisto di un determinato prodotto da un messaggio pubblicitario fuorviante, ci contatti telefonicamente al numero 0917794561 o invii un messaggio di posta elettronica all’indirizzo info@avvocatoleone.com

Dott.sa Luciana Russo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


4 + 1 =