Home Concorsi Ricorso 197 penitenziaria, come contestare le inidoneità psico-fisiche

Ricorso 197 penitenziaria, come contestare le inidoneità psico-fisiche

1220 allievi polizia penitenziariaIn questi giorni si stanno svolgendo gli accertamenti psico-fisici del Concorso per 197 allievi agenti di Polizia Penitenziaria. In molti casi, l’inidoneità ottenuta al termine di una prova e la conseguente esclusione dal prosieguo delle prove di concorso può essere contestata dinanzi al Tar.

Dalle segnalazioni pervenute in studio, è emerso infatti che, in alcuni casi, le inidoneità vengono rilasciate a seguito di erronee valutazioni che rischiano però di precludere ai candidati la possibilità di prosecuzione dell’iter di concorso.

inidonei

Le prove di efficienza fisica (o psicofisica) e gli accertamenti sanitari servono a verificare il possesso di determinati requisiti psico-fisici da parte dei candidati. I concorrenti vengono sottoposti a test fisici e numerosi esami clinici (visite mediche generali, visite mediche specialistiche ed esami di laboratorio) che servono alla commissione esaminatrice per stabilire l’idoneità o l’inidoneità del concorrente a rivestire il ruolo per cui si sta candidando.

Non sempre, però, le valutazioni della commissione sugli accertamenti psicofisici  e su quelli sanitari sono compiuti in modo legittimo e, in determinati casi, è possibile proporre ricorso al TAR al fine di ottenere l’ammissione alla prova successiva.

Non di rado, infatti, le strumentazioni mediche utilizzate durante l’espletamento dei concorsi risultano obsolete e gli esiti possono essere confutati richiedendo al giudice amministrativo di sottoporsi a un nuovo esame.

Il giudizio di inidoneità psicofisica è inoltre contestabile quando si pone in contrasto con precedenti giudizi della medesima specie “positivi”, conseguiti dal partecipante nell’ambito di precedenti procedure concorsuali.

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso avverso l’esclusione dalle prove fisiche e dagli accertamenti sanitari clicca qui 

Chi volesse valutare la possibilità di impugnare il verbale di inidoneità può inviarne copia all’indirizzo info@avvocatoleone.com e lo staff legale ne valuterà la legittimità fornendo un parere gratuito circa l’opportunità di agire in giudizio.

newsletterPer non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletterRiceverai, direttamente nella tua casella di posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


5 + 9 =