Home Concorsi Concorso 2800 tecnici al Sud, a rischio la seconda tornata di prove

Concorso 2800 tecnici al Sud, a rischio la seconda tornata di prove

2800 tecnici

Mentre si attendono ancora i risulti della prova scritta del concorso per 2.800 tecnici al Sud, i candidati ammessi alla prima tornata, hanno proposto ricorso al Tar poiché l’ampliamento della platea avrebbe ridotto le loro possibilità di riuscita.

Il concorso aveva previsto inizialmente una valutazione dei titoli per “scremare” il numero di ammessi alla prova scritta. A causa dello scarso numero di partecipanti, ha in un secondo momento ammesso tutti i candidati alla prova organizzando una seconda tornata di prove che si sono tenute nei giorni 22-28 giugno.

Questa riapertura ha causato non pochi malumori ai primi ammessi che avevano di fatto superato la prima prova per titoli e che rischiano di essere scavalcati dagli ammessi in seconda battuta.

Due gruppi di candidati, infatti, hanno adito il Tar del Lazio per chiedere l’annullamento del provvedimento di modifica del bando, chiedendo, appunto, il ripristino delle previsioni originarie stabilite dal bando.

I giudici del Tar, tuttavia, rigettando la richiesta di sospensione, hanno altresì richiesto all’Amministrazione di chiarire i motivi, non esplicitati nel provvedimento di rettifica, per cui ha deciso di ampliare la platea dei candidati da ammettere alle prove scritte.

Leggi il decreto del TAR

Nella prossima udienza, fissata per il prossimo 12 luglio si deciderà il destino dei candidati che hanno partecipato alla seconda tornata.

Il nostro Studio ritiene che l’ampliamento dei partecipanti sia un atto corretto da parte dell’Amministrazione che, perseguendo l’interesse pubblico, ha scelto la soluzione più immediata, veloce e rispettosa del principio del merito, per fare fronte all’impellente necessità di assumere i 2800 tecnici.

Pertanto, abbiamo deciso di sostenere le ragioni di coloro che hanno sostenuto la prova nella seconda tornata e che potrebbero essere esclusi dal concorso qualora il Tar accogliesse i ricorsi. Sarà possibile intervenire nel giudizio, ma dopo la pubblicazione delle graduatorie, e solo coloro che, avendo partecipato alle prove del 22-28 giugno si troveranno in posizione utile all’assunzione, o nei posti immediatamente successivi.

Le adesioni dovranno esserci comunicate entro il prossimo 8 luglio.

Per avere maggiori informazioni sull’azione legale, compila il form qui sotto.

    Il tuo Nome (richiesto)

    Recapito Telefonico (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo punteggio (qualora conosciuto)

    Raccontaci il Tuo Caso (richiesto)

    Allega File

    Invio questo modulo perché intendo segnalare i miei dati allo studio legale Leone-Fell & Associati in vista della mia tutela legale.
    Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196/03 e s.m., autorizzo espressamente l’utilizzo dei miei dati personali allo Studio Legale Leone-Fell & Associati al fine superiormente specificato e per ricevere comunicazioni inerenti il ricorso da me presentato ed ogni altra iniziativa che lo studio legale riterrà di comunicarmi.
    Accetto

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here