Home Concorsi Concorso Ufficio del processo, individuata nuova domanda errata

Concorso Ufficio del processo, individuata nuova domanda errata

Individuata una nuova domanda erratta nella prova scritta, già svolta, del concorso per 8.171 addetti all’Ufficio del processo. Accertata l’erroneità dei quesiti è possibile contestarla per ottenere l’aggiornamento del punteggio.

Da bando si legge che a ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio:
risposta esatta: +0,75 punti;
mancata risposta: 0 punti;
risposta errata: -0,375 punti.

Pertanto contestando una domanda errata si otterrà un aumento di 1,125 punti in caso di risposta data o 0,75 in caso di risposta non data. 

LA DOMANDA ERRATA

Cosa dispone il comma 9-bis, art. 2, l.n. 241/1990, sul soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia dell’emanazione di un provvedimento?

A) L’organo di governo lo individua nell’ambito delle figure apicali dell’amministrazione; in caso di omessa individuazione il potere sostitutivo si considera attribuito allo stesso organo di governo;

B) Lo stesso articolo recita: “Il potere sostitutivo è attribuito al dirigente generale o, in mancanza, al dirigente preposto all’ufficio o in mancanza al funzionario di più elevato livello presente dell’amministrazione;

C) L’organo di governo lo individua nell’ambito delle figure apicali dell’amministrazione; in caso di omessa individuazione il potere sostitutivo si considera attribuito al dirigente generale o, in mancanza, al dirigente preposto all’ufficio o in mancanza al funzionario di più elevato livello presente nell’amministrazione

Leggi anche: Ripam giustizia, ricorso domande errate: nostra vittoria al Tar!

Per maggiori informazioni sulle domande errate contestabili e per aderire al ricorso clicca qui

Per segnalare domande errate da sottoporre al vaglio dei nostri esperti, invia una mail a [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here