Home Test d'Ammissione Da Farmacia a Medicina senza test: immatricolata a La Sapienza!

Da Farmacia a Medicina senza test: immatricolata a La Sapienza!

la sapienza

Era iscritta al terzo anno di “Farmacia” all’Università degli Studi di Roma La Sapienza e, avendo maturato numerosi crediti formativi in materie affini a Medicina, ne aveva richiesto l’iscrizione ad anni successivi al primo senza test. Respinta l’istanza, si è rivolta al nostro Studio per proporre ricorso. Nonostante una prima ordinanza positiva, l’ateneo si era rifiutato di procedere all’immatricolazione, pubblicando un bando per i posti disponibili ma escludendo i ricorrenti dalla partecipazione. Il Tar del Lazio, con sentenza definitiva, ha accolto le nostre tesi e disposto l’iscrizione della nostra ricorrente al II anno di Medicina, senza previo superamento del test d’accesso!

In un primo momento, La Sapienza aveva negato il passaggio affermando che “la normativa esclude in via preliminare qualsiasi possibilità di ammissione diretta ai corsi di studio in argomento”. Poiché il test d’accesso ha come obiettivo la valutazione della predisposizione dei candidati allo studio delle materie del corso, può essere richiesto solo agli studenti che desiderano accedere al primo anno. Il superamento di esami affini, seppur in altri corsi di laurea, sono prova di tale predisposizione. Pertanto, avendo già superato alcune materie del corso, “la studentessa – scrivono i giudici – può essere iscritta al II anno di corso”.

Nonostante l’ordinanza positiva, l’ateneo pubblica un bando per redistribuire i posti disponibili, ma esclude dalla partecipazione i ricorrenti e rifiuta la loro iscrizione, ribadendo il “completo esaurimento dei posti disponibili per i corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria per anni successivi al primo, a seguito dello scorrimento della graduatoria”.

Continua la battaglia legale al fianco dei nostri ricorrenti e, a seguito di una nuova azione, i giudici amministrativi condannano definitivamente La Sapienza a procedere all’immatricolazione della nostra ricorrente ad anni successivi al primo, definendo irragionevole e arbitraria la scelta di “limitare l’accesso ai posti vacanti per l’immatricolazione in anno successivo al primo al corso di laurea in “Medicina e Chirurgia” o “Odontoiatria e Protesi Dentaria” solo a coloro che provengano dai medesimi corsi di laurea o che abbiano già conseguito il relativo titolo di laurea”.

Sono decine gli studenti che non si sono scoraggiati e hanno continuato a lottare per ottenere ciò che spettava loro di diritto. L’esito positivo di questa vicenda deve, da un lato rincuorare quanti sono ancora in attesa di immatricolazione e, dall’altro, servire da monito agli atenei che si ostinano a non immatricolare gli studenti provenienti da altri corsi di laurea.

Possono pertanto richiedere l’immatricolazione ad anni successivi al primo, senza passare dai test d’accesso, tutti coloro che provengono da corsi di laurea affini.

Per saperne di più e aderire all’azione legale clicca qui

Per qualsiasi informazione invia una mail all’indirizzo info@leonefell.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

newsletter


Per non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


6 + 7 =