Home Concorsi Navigator, pochi gli idonei e province scoperte: ad Alessandria due posti vacanti

Navigator, pochi gli idonei e province scoperte: ad Alessandria due posti vacanti

Non sono bastati gli idonei che hanno superato lo sbarramento dei 60 punti al concorso per Navigator a coprire per intero tutte le province. Ad Alessandria, ad esempio, mancano due candidati all’appello. E oltre 20mila i candidati, pur essendo in possesso dei requisiti, invece, non hanno neanche avuto la possibilità di partecipare alla selezione.

Questo dato conferma quanto da noi sostenuto, ovvero che alla selezione avrebbero dovuto partecipare tutti i candidati in possesso dei requisiti.

L’art. 6 del bando, infatti, prevedeva l’ammissione alla selezione dei candidati “in possesso dei requisiti di ammissibilità richiesti dall’art. 3 del presente Avviso, secondo un rapporto di 1 a 20 tra posizioni ricercate e candidature pervenute su base provinciale, in ragione del miglior voto di laurea”.

In altre parole, in base alla provincia scelta, alcuni candidati sono stati ammessi e altri, seppur con un voto di laurea maggiore, invece, sono stati esclusi. Un fattore questo fortemente discriminatorio che non garantisce eguaglianza e parità di trattamento tra i candidati.

Per il nostro staff legale si tratta di una clausola illegittima che è possibile contestare al Tar per consentire ai candidati esclusi, ma in possesso dei requisiti, di partecipare alla selezione.

In altre occasioni, in Giudici amministrativi hanno dichiarato illegittima tale procedura selettiva chiarendo che una simile scelta “non possa di per sé giustificare la previsione di un ulteriore requisito di accesso alla relativa procedura selettiva, integrando essa – come visto – una deroga al principio generale, vigente in materia, sancito al citato art. 2, comma 6, del d.P.R. n. 487/1994, che non può dunque fondarsi sulla semplice volontà dell’ente di limitare preventivamente il numero dei partecipanti al concorso”.

Per il nostro Studio legale è illegittimo non solo il voto di laurea quale discriminante, ma ancora di più il fatto che non lo sia in senso assoluto, ma che possa variare in base al numero di domande per provincia. Può infatti succedere che chi ha preso 100 sia stato ammesso in una data provincia, mentre chi ha preso 107 sia stato escluso, solo perché nella sede scelta il numero di domande era maggiore.

Se sei stato escluso dalla selezione ma sei in possesso dei requisiti, aderisci al nostro ricorso e partecipa alle prove suppletive del concorso per diventare Navigator. I termini di adesione al ricorso scadono giovedì 15 luglio.

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Per comunicare direttamente con il nostro staff legale invia una mail a info@leonefell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


8 + 8 =