Home Concorso per 10 dirigenti psicologi, illegittima la soglia di sbarramento alle preselettive

Concorso per 10 dirigenti psicologi, illegittima la soglia di sbarramento alle preselettive

RICORSO

Si sono svolte lo scorso 28 febbraio le prove preselettive del bando di “concorso, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n.10 posti di dirigente psicologo – dirigenza sanitaria non medica”. L’amministrazione nel bando di concorso non ha inserito nessuna soglia (numerica o punteggio minimo) valevole per l’accesso alla successiva prova.

Tuttavia, dalle segnalazioni ricevute, abbiamo appurato che l’Amministrazione ha deciso di fare “superare” la prova preselettiva ai primi 300 candidati in graduatoria che, ovviamente, hanno riportato dei punteggi prossimi al massimo ottenibile.

Riteniamo che questo comportamente sia palesemente illegittimo.

Una selezione realmente meritocratica, infatti, non dovrebbe avere l’obiettivo di sfoltire irragionevolmente la platea dei partecipanti sin dalle prove preselettive. Lo scopo al quale deve mirare l’amministrazione, infatti, è quello di selezionare i migliori attraverso un percorso che ne saggi le competenze attraverso più prove d’esame. Se così non fosse non si comprende perché il bando prevede un ulteriore fase di “scritti” e l’esame orale.

Lo stesso testo unico per l’accesso al pubblico impiego prevede una soglia d’idoneità al raggiungimento della quale il concorrente deve potere accedere alla fase successiva del concorso. Per il superamento degli scritti è prevista una soglia di 21/30. Risulterebbe dunque irrazionale una soglia di idoneità per il superamento della prova preselettiva maggiore di quella richiesta per la selezione vera e propria.

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

  • Ammissione dei ricorrenti alla successiva prova scritta

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

  • Possono aderire al ricorso tutti i candidati che alla preselettiva hanno ottenuto un punteggio pari o superiore a 21/30.

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Concorso 800 Assistenti Giudiziari: FAQ per l’appello cautelare al Consiglio di Stato

Concorso 800 Assistenti Giudiziari  FAQ - Appello cautelare al Consiglio di Stato Perché presentare l'appello cautelare? Riteniamo che proporre l'appello al Consiglio di Stato sia necessario per...

Concorso Assistenti giudiziari: il CdS ammette i ricorrenti alla prova scritta

Da diversi mesi il nostro Staff Legale si sta occupando del concorso per 800 assistenti giudiziari. Diverse illegittimità hanno caratterizzato la selezioni pubblica più importante...

Concorso Assistenti giudiziari: chiuse le adesioni per partecipare al ricorso

Ricorso Assistenti giudiziari: chiuse le adesioni per partecipare al ricorso Sono ufficialmente chiuse le adesioni per la partecipazione al ricorso per 800 assistenti giudiziari. Da...

Ricorso 800 assistenti giudiziari, domani incontro a Bari

Ricorso 800 assistenti giudiziari, domani incontro a Bari. Lo studio legale Leone-Fell & Associati incontrerà i candidati al concorso per 800 assistenti giudiziari, giovedì 22 giugno,...

Ricorso assistenti giudiziari, domani diretta facebook con gli avv.ti Leone-Fell

In questi giorni vi abbiamo aggiornato sulla campagna legale avverso gli esisti delle prova preselettiva del concorso per 800 assistenti giudiziari. Il motivo principale su...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.