Home Ricorsi Medicina Ricorso Medicina 2017, nostra vittoria al Consiglio di Stato: 1600 nuove immatricolazioni!

Ricorso Medicina 2017, nostra vittoria al Consiglio di Stato: 1600 nuove immatricolazioni!

Nuova vittoria al Consiglio di Stato per i nostri ricorrenti. Anche chi aveva aderito al ricorso collettivo avverso il test d’accesso in Medicina e Odontoiatria 2017 ha ottenuto la tanto attesa vittoria!

Grazie anche alle nostre precedenti vittorie, i giudici amministrativi hanno accolto le prime istanze cautelari stabilendo anche per il 2017, così come avvenuto per il 2018,  1.600 posti in più e altrettanti ricorrenti da immatricolare.

“Denunciamo da anni l’errato calcolo del fabbisogno – dichiarano Francesco LeoneSimona Fell e Floriana Barbata, soci dello studio legale Leone-Fell – calcolo da cui poi scaturisce il numero di posti messi a bando. Già lo scorso anno avevamo avuto un primo riscontro positivo e i giudici del massimo organo di giustizia amministrativa avevano accolto le nostre tesi con cui si contestava la corretta determinazione dei posti messi a bando dal Miur, enunciando in maniera ampia e approfondita i principi ai quali il Ministero avrebbe dovuto attenersi. E, nonostante il Miur non abbia mai dato seguito e riscontro, oggi il Consiglio di Stato si sostituisce ancora una volta al Ministero fissando il numero di posti in più anche per il 2017”.

Ritenuto che il presente giudizio si incentra anche sulla legittimità – scrivono i giudici –  in termini di ragionevolezza ed adeguatezza, del procedimento relativo alla programmazione complessiva dei posti effettivamente disponibili ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia ovvero in Odontoiatria e Protesi Dentaria; vi è notizia dell’aumento di circa 1.600 posti complessivi nelle Università italiane per detti corsi di laurea;  conformemente a quanto già affermato dalla Sezione, tale aumento, sia pur disposto per l’anno accademico 2019/2020, non solo è indice del sottodimensionamento dei posti fin qui disponibili nell’offerta formativa, ma sembra anche essere più aderente ai prevedibili bisogni sanitari futuri; il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) accoglie l’istanza cautelare (…)”.

 “In pratica – evidenziano i legali dello studio Leone-Fell – poiché quest’anno il numero dei posti messi a bando è di circa 1.600 unità in più e rispetta comunque le capacità ricettive degli atenei, secondo i giudici, è comprensibile che tale numero possa essere riportato anche per gli anni precedenti. Inoltre, tale aumento di posti dovrebbe iniziare ad arginare la carenza di medici”.

 Nei prossimi giorni decine di nostri ricorrenti potranno già immatricolarsi in Medicina nella sede scelta. “Dare la possibilità a tanti giovani di costruirsi un futuro – concludono gli avvocati – è la nostra più grande vittoria!”


Se hai partecipato al Test d’accesso in Medicina 2019, ti ricordiamo che i termini di adesione al ricorso scadono il 22 novembre. Pertanto è necessario anticipare i moduli compilati e sottoscritti via mail all’indirizzo info@leonefell.com

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

 

 

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


9 + 1 =