Home Medicina Generale Ricorso Medicina Generale: tutti i nostri ricorrenti ammessi alle prove

Ricorso Medicina Generale: tutti i nostri ricorrenti ammessi alle prove

RICORSO IN MEDICINA GENERALE: TUTTI I RICORRENTI AMMESSI ALLE PROVE

medicina-3Il Tar Lazio con diversi decreti pubblicati in data odierna ha accolto le istanze cautelari, avanzate dallo studio legale Leone-Fell & Associati, in favore di diverse decine di neolaureati in medicina, i quali adesso potranno partecipare al test per l’ammissione al corso di Medicina Generale per il triennio 2017/2020.

La prova concorsuale, come da Decreto ministeriale, è stata fissata per il prossimo 20 settembre 2017 alle ore 10:00.

RICORSO IN MEDICINA GENERALE: POSSIBILE ANCORA ADERIRE

I termini per aderire al ricorso collettivo sono stati prorogati sino a giorno 30 giugno 2017Il ricorso, inoltre, sarà discusso entro la data stabilita per l’effettuazione del concorso.

Per aderire all’azione legale, nonché conoscerne modalità e costi di adesione clicca qui

Per rimanere aggiornato iscriviti al gruppo facebook Medicina Generale Ricorso cliccando qui

MEDICINA GENERALE: LE ATTUALI DISPOSIZIONI NORMATIVE

Con la sentenza pubblicata lo scorso 19 maggio 2017, relativa ai ricorsi dello scorso anno, il T.A.R. del Lazio ha annullato, solo limitatamente a quanto d’interesse e nei confronti dei ricorrenti che avevano impugnato i bandi l’anno scorso, il Decreto del Ministero della Salute del 7 marzo 2006.

Sulla scorta di ciò, quindi, talune regioni ( quali ad esempio Puglia, Sicilia,Toscana ed Emilia-Romagna) hanno informalmente comunicato che era possibile inoltrare la domanda di partecipazione al concorso   anche per i candidati non abilitati.

Ebbene, lo studio legale vuole precisare a tal proposito che tanto i decreti regionali quanto il decreto ministeriale del 2006, senza un’intervenuta modifica legislativa rimangono in vigore e prescrivono sempre i requisiti di abilitazione e di iscrizione al bando.

Pertanto lo studio legale ha motivo di ritenere che la partecipazione dei candidati in assenza di ricorso potrebbe essere dichiarata illegittima da terzi concorrenti che si possono opporre. 

Donde la necessità di adire il giudice amministrativo per scongiurare la scadenza dei termini di impugnazione e per evitare di rimanere illegittimamente esclusi dalla procedura concorsuale.

Per qualunque informazione inviateci una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il form “Raccontaci il tuo caso”.

Scopri l’avvocato a te più vicino visualizzando i legal point de “LA RETE DEI DIRITTI”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


2 + 9 =