Home Senza categoria Test Medicina, Artquiz ammette: il questionario è interamente copiato dal nostro manuale

Test Medicina, Artquiz ammette: il questionario è interamente copiato dal nostro manuale

Nei giorni scorsi vi abbiamo aggiornato sul caso delle domande contenute nel questionario di medicina. Molti dei quesiti, piuttosto che essere inediti, sarebbero stati estrapolati da alcuni eserciziari presenti sul mercato. Verificata l’effettiva “non originalità” di molte domande, il nostro studio ha promosso un’azione legale volta ad evidenziare la disparità di trattamento tra i concorrenti e ottenere l’ammissione in sovrannumero.

La nostra richiesta di chiarimenti al Miur, e in particolare il rilascio della copia dei verbali della commissione chiamata a predisporre il test, ad oggi rimane inevasa. Il Ministero, infatti, si è chiuso a riccio rifiutando categoricamente di farci accedere a questi atti.

test-ammissione-medicinaIl mistero intorno alla predisposizione delle 60 domande pertanto si infittisce e oggi, alla luce di quanto accaduto lo scorso 9 dicembre, prende una piega sconvolgente. 

Ed infatti, lo scorso 9 dicembre la redazione  del sito di preparazione ai test “artquiz” ha pubblicato sul proprio portale una notizia incredibile: tutte le 60 domande per l’accesso alla facoltà di medicina sono state copiate dal loro eserciziario.

Come si legge testualmente nel portale di preparazioneQuesto è il confronto dei quiz del test di Medicina di quest’anno (A.A. 2016/2017) con i quesiti dei manuali Artquiz”. Di seguito, la redazione, effettua un’analitica comparazione tra le domande inserite nel proprio materiale formativo  e le domande del questionario ufficiale somministrato il giorno del test di ammissione.

schermata-2017-01-09-alle-10-35-36Il portale di preparazione si vanta del fatto che l’intero questionario di medicina è stato copiato dal proprio materiale formativo. Non si tratta più di un numero limitato di domande; questa volta, vi è la prova che il questionario è stato integralmente copiato. 

Questa scoperta aiuta a superare la tesi, abbracciata in alcune pronunce del Tar, della “casualità” delle domande non originali. Ed infatti, se è possibile ritenere “casuale” rintracciare su un manuale 10 domande su 60 ora, alla luce di queste nuove rivelazioni, più che di “caso” sembra potersi parlare di grave vizio istruttorio da parte di chi aveva l’onere di predisporre il questionario per conto del MIUR.

Forti di questo nuovo elemento probatorio, rimaniamo ancora più convinti della fondatezza dei nostri ricorsi e siamo positivi sugli esiti degli stessi.

Anche la platea di chi può far ricorso oggi si estende ulteriormente

Allo stato degli atti, considerando le nuove evoluzioni, infatti potranno proporre ricorso straordinario tutti i candidati ai quali sino ad oggi, a causa del punteggio, era stata preclusa la possibilità di ricorrere. Pertanto tutti gli esclusi potranno presentare ricorso per far valere i propri diritti e intraprendere la loro agognata carriera universitaria.

Per consentire la partecipazione degli studenti all’azione è stato fissato un nuovo termine di adesione al ricorso straordinario.

Le adesioni dovranno pervenire presso lo studio legale, tramite posta raccomandata, entro il 14 gennaio. 

Clicca qui per scaricare i moduli di adesione al ricorso straordinario

Chi volesse fissare un appuntamento potrà recarsi presso il Legal Point della propria città e ottenere le informazioni sull’azione legale.

Per conoscere il nostro Legal Point più vicino a te clicca qui

Per qualsiasi informazione scrivi a “Raccontaci il tuo caso” o chiama allo 0917794561.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here