Home Concorsi Concorso 365 funzionari Inps, pubblicato il bando: illegittimo il requisito “Inglese B2”

Concorso 365 funzionari Inps, pubblicato il bando: illegittimo il requisito “Inglese B2”

365 funzionariPubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso Inps per titoli ed esami, a 365 posti di analista di processo-consulente professionale nei ruoli del personale dell’Inps, area C, posizione economica C1.

La domanda, debitamente compilata, potrà essere presentata esclusivamente in via telematica entro e non oltre le 16 del trentunesimo giorno decorrente quello successivo la pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale, ovvero il 27 dicembre 2017.

Concorso 365 funzionari Inps, requisiti richiesti

Per partecipare al concorso è richiesta una laurea magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline:

  • finanza (LM-16 o 19/S),
  • ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S),
  • relazioni internazionali (LM-52 o 60/S),
  • scienze dell’economia (LM-56 o 64/S),
  • scienze della politica (LM-62 o 70/S),
  • scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S),
  • scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76 o 83/S),
  • scienze economicoaziendali (LM-77 o 84/S),
  • scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81 o 88/S),
  • scienze statistiche (LM-82),
  • metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi 48/S),
  • statistica demografica e sociale (90/S),
  • statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S),
  • statistica per la ricerca sperimentale (92/S),
  • scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83),
  • servizio sociale e politiche sociali (LM-87),
  • programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S),
  • sociologia e ricerca sociale (LM-88),
  • sociologia (89/S),
  • metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali (49/S),
  • studi europei (LM-90 o 99/S),
  • giurisprudenza (LMG-01 o 22/S),
  • teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S) ovvero diploma di laurea (DL) secondo il “vecchio ordinamento” corrispondente ad una delle predette lauree magistrali ai sensi del decreto 9 luglio 2009 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

È inoltre richiesta la certificazione – in corso di validità – di conoscenza della lingua inglese, pari almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento, rilasciata da uno degli enti certificatori riconosciuti dal decreto n. 118 del 28 febbraio 2017 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione – Direzione Generale per il personale scolastico.

Concorso 365 funzionari Inps, illegittimo il B2

La richiesta della certificazione della lingua inglese livello B2 quale requisito fondamentale ai fini della partecipazione al concorso appare però illegittima. Lo Studio legale infatti, sulla scorta di una consolidata giurisprudenza, agirà dinanzi al Tar per consentire a tutti coloro che non potranno presentare domanda di partecipazione perché non hanno tale requisito di essere ammessi ugualmente.

Vi è infatti una palese contraddizione rispetto alla riforma del Testo unico del Pubblico impiego che, all’art. 37 del d.lgs 165/2001, riformato nel 2017, obbliga la Pubblica amministrazione ad ACCERTARE le conoscenze di informatica e lingua inglese, ma non a farne requisiti di accesso ad un concorso.

Invero, nel concorso in esame, tale accertamento viene fatto due volte posto che all’art. 6, contenente le disposizioni sulla prova scritta oggettivo-attitudinale, il concorrente dovrà già dimostrare di avere le necessarie competenze informatiche e in lingua.

Pertanto, il requisito di accesso del certificato Inglese B2 è illegittimo.

Il nostro studio legale ha già predisposto la documentazione per una Class action per permettere anche a chi non è in possesso di tale certificazione di partecipare al concorso. C’è tempo fino all’11 dicembre per aderire al ricorso.

Clicca qui per aderire all’azione legale.

Concorso 365 funzionari Inps, valutazione dei titoli

Saranno attribuiti i seguenti punteggi in relazione ai titoli posseduti e dichiarati nella domanda:

– 4 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 101 a 105;
– 8 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 106 a 110; -12 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale pari a 110 e lode.

A ciò saranno sommati i punteggi relativi agli ulteriori titoli posseduti:

– 4 punti per uno o più master di II livello inerenti alle materie di cui all’art.2 del presente bando di concorso;
– 8 punti per uno o più dottorati di ricerca (DR) inerenti alle materie di cui all’art.2 del presente bando di concorso;
– 4 punti per ulteriore/i laurea/e magistrale/specialistica/vecchio ordinamento (o ulteriori lauree magistrali/specialistiche/vecchio ordinamento) di quelle indicate all’art. 2, a prescindere dal punteggio riportato;
– 1 punto per possesso della certificazione di conoscenza informatica almeno a livello base;
– 5 punti per livello C1 inglese o livello superiore;

Conseguentemente, la valutazione complessiva dei titoli, non supererà il punteggio massimo di 30 punti.

Clicca qui per scaricare i moduli e aderire all’azione legale.

Per qualsiasi informazioni, scrivi una mail a [email protected] o compila il form online Raccontaci il tuo caso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here