Home Ricorsi Medicina Medicina e Odontoitaria, 7mila posti per anni successivi al primo

Medicina e Odontoitaria, 7mila posti per anni successivi al primo

Sono circa 7mila i posti vacanti mai assegnati, destinati agli anni successivi al primo per l’immatricolazione a Medicina o Odontoiatria. Una scoperta dello studio legale Leone-Fell e Associati che riaccende le speranze di chi sta per conseguire la laurea o è già laureato in uno dei corsi come BIOLOGIA, IMAT, CTF, ODONTOIATRIA, CHIMICA, FARMACIA, VETERINARIA etc…, ma ha sempre desiderato diventare medico o odontoiatra. Per poter accedere ai 7.000 posti vacanti, lo studio legale sta proponendo dei ricorsi. 
 
Grazie ad azioni legali come questa alcuni studenti si sono già immatricolati al secondo anno di Medicina e Odontoiatria (per maggiori informazioni clicca qui) anche se non avevano superato il test d’ammissione in Medicina.
 

Anni successivi al primo, chi può aderire al ricorso?

Possono aderire al ricorso per accedere ai 7.000 psti vacanti per anni successivi al primo tutti i  laureandi, laureati o iscritti almeno al terzo anno di uno dei seguenti corsi di laurea: Farmacia, Chimica, IMAT, Biologia, Veterinaria, CTF ed aver maturato almeno 25 Cfu in materie convalidabili nel corso di laurea in Medicina e Odontoiatria
Per sapere se si sono conseguiti già i 25 CFU occorre inviare una mail alla Segreteria studenti di Medicina della Facoltà in cui ci si vuole immatricolare, allegando il proprio piano di studi e chiedendo una valutazione e un riconoscimento preventiva della propria carriera universitaria ai fini della immatricolazione ad anni successivi al primo. Infatti, la convalida dei Cfu varia da Ateneo ad Ateneo ed è lasciata alla discrezionalità dell’Università stessa. 
In allegato alcuni esempi di domande e risposte formulate da alcuni studenti. 
 

Medicina e Odontoiatria 2017, doppio ricorso per chi non ha superato il TEST

 
Chi ha partecipato ai Test d’accesso in Medicina e Odontoiatria, ma non ha ottenuto un punteggio utile per l’immatricolazione può aderire a entrambi i ricorsi, sia al ricorso collettivo che a quello per accedere ai 7.000 posti vacanti. In questo caso, farà un ricorso cumulativo. Lo studio legale, proprio per venire in contro agli studenti, ha deciso di agevolare chi aderirà al ricorso cumulativo, facendo pagare una sola azione legale e abbonando il costo del ricorso collettivo.
In questo caso il costo dei due ricorsi è di 1.500,00 euro (per tutto il ricorso senza alcuna spesa aggiuntiva) più 650,00 euro per il CU (per un totale di 2.150,00 euro complessivi).
Qualora il ricorrente dovesse aderire al ricorso cumulativo dovrà pagare solo tale cifra e lo studio legale inserirà il ricorrente sia nel ricorso collettivo di Medicina che nel ricorso destinato alla immatricolazione ad anni successivi al primo.

Faq Ricorso medicina 2017 – Le risposte alle vostre domande

Per maggiori informazioni nonché per aderire al ricorso clicca qui.

 

Per fissare un appuntamento con un avvocato vicino casa tua, scrivi una mail a info@avvocatoleone.com e chiedi un appuntamento indicando la tua sede e il tuo recapito telefonico.
Per rimanere aggiornato e seguire tutti gli aggiornamenti della campagna legale iscriviti al nostro gruppo facebook cliccando qui
Per informazioni chiama 0917794561 dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16,00 alle 19,30.

2 COMMENTI

  1. Buongiorno ,sono iscritta al primo anno di biologia in questo momento non ho ancora i 25 Cfu ma al termine dell anno sicuramente li avrò.Posso già fare la domanda di ricorso?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


2 + 1 =