Home Cartelle pazze ad Agrigento, ecco come difendersi dall'accertamento Tares

Cartelle pazze ad Agrigento, ecco come difendersi dall’accertamento Tares

5246
0

accertamento taresIn questi ultimi giorni, molti cittadini di Agrigento sono stati raggiunti dalla notifica di un accertamento Tares per l’anno 2013, nonostante il regolare pagamento.

Viste le numerose segnalazioni pervenute, potrebbe sorgere il dubbio che le ragioni di cassa abbiano spinto il Comune di Agrigento a notificare tali avvisi di accertamento a molti contribuenti che con sacrificio avevano già adempiuto alla propria obbligazione tributaria.

Tali atti sono illegittimi proprio in virtù del pagamento già effettuato e pertanto possono essere contestati, tramite una richiesta di annullamento in autotutela. In alternativa, l’avviso di accertamento dovrà essere impugnato entro 60 giorni dalla ricezione. Trascorso tale termine, gli atti diventano definitivi e non più contestabili.

Poiché le “cartelle pazze” emesse sono davvero tante, il rischio che si corre è di non riuscire entro tale data ad avviare l’annullamento dell’atto.  L’Ufficio Tributi del Comune di Agrigento, come già successo in passato, è letteralmente preso d’assalto da chi, pur avendo regolarmente pagato, si vede costretto a difendersi dalle pretese del Comune.

Per la prima volta, lo Studio legale Leone-Fell scende in campo a difesa di tutti i contribuenti che hanno ricevuto la notifica di tali atti.

Chiunque abbia ricevuto un accertamento Tares relativo all’anno 2013 può contattare il nostro studio legale che provvederà a far annullare l’atto, oltre ad offrire l’assistenza di un legale specializzato in diritto tributario. Affidandoti al nostro studio, eviterai lunghe file agli sportelli e viaggi a vuoto presso gli uffici comunali, con la certezza di risolvere tutto in tempi rapidi.

Per non perderti le notizie più importanti e per parlare direttamente con il nostro esperto di diritto tributario iscriviti al nostro gruppo Facebook “Fisco e tributi”

Per ulteriori informazioni invia una mail a info@leonefell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta elettronica? Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter!

Cessione del quinto, ecco come ottenere il rimborso sui costi

Il finanziamento contro cessione del quinto della retribuzione mensile o della pensione o mediante delegazione di pagamento è una forma di prestito personale, di...

Studio Leone-Fell, aperte in Puglia e Sicilia due nuove sedi della...

Rete dei diritti, nuove sedi in Puglia e Sicilia   Il nostro Studio annuncia con grande entusiasmo l'apertura di due nuove sedi de "La rete dei...

Truffa Samsung, l’antitrust condanna la multinazionale sudcoreana

Truffa Samsung, l'antitrust condanna la multinazionale sudcoreana Negli ultimi anni la Samsung, nota azienda produttrice nel campo dell’elettronica e dell’informatica, è stata segnalata all’autorità Garante...

Garanzie e protezione del consumatore per l’acquisto di un bene difettoso

  Garanzie e protezione del consumatore per l’acquisto di un bene difettoso Avete acquistato di recente un bene che si è rivelato difettoso? Il vostro smartphone...

Ti rubano la carta di credito? Devi tempestivamente avvisare la banca!

Con la sentenza 7 aprile 2016 , n. 6751, i Giudici della Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione si sono pronunciati sulla delicata,...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.