Home Ricorsi Medicina Tour dei diritti, le irregolarità ai test raccontate dai ragazzi di Palermo

Tour dei diritti, le irregolarità ai test raccontate dai ragazzi di Palermo

Scatoloni aperti, consegna dell’anagrafica alla presenza dei commissari, compilazione dei test oltre l’orario e con le proprie penne, uso di smartphone in aula, continue uscite dei candidati e scambi di posti. Sono solo alcune delle “anomalie” raccontate ieri a Palermo, durante il primo appuntamento del Tour dei diritti, un’iniziativa dello Studio Legale Leone-Fell & Associati, tramite la quale gli avvocati Francesco Leone e Simona Fell toccheranno le principali città italiane per incontrare gli studenti che hanno partecipato ai test di Medicina e Odontoiatria e spiegare loro perché tale pratica è illegittima e viola di fatto uno dei diritti fondamentali, quello allo studio.

In un’affollatissima sala del Poiteama Palace Hotel, i ragazzi hanno avuto la possibilità di confrontarsi e raccontare la propria esperienza ai test d’accesso. Le ingiustizie viste e subite sono state davvero tante. Gli avvocati Leone e Fell hanno spiegato ai ragazzi, anche alla luce delle evidenti irregolarità, perché la pratica dei test d’accesso è fallace e dunque illegittima. Un metodo, quello attuale, che non solo non garantisce meritocrazia e parità di trattamento, ma che di fatto nega il diritto allo studio.

Una battaglia di legalità dunque, quella portata avanti dallo staff dello studio legale che ha come obiettivo l’immatricolazione dei ricorsisti ai tanto desiderati corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria. Un obiettivo possibile e raggiungibile attraverso diverse modalità di ricorso.

Un ricorso collettivo, per tutti coloro che hanno partecipato ai test, senza distinzione di punteggio, proprio in virtù delle palesi irregolarità come la presenza di quiz copiati dagli eserciziari, di domande errate o fuorvianti, violazione dell’anonimato o ancora per il numero di posti messi a bando insufficiente rispetto al fabbisogno nazionale di medici; un ricorso individuale, consigliato solo per casi specifici; un ricorso per accedere ai 7000 posti non assegnati per anni successivi al primo, per chi, ad esempio, è già laureato o laureando o iscritto al terzo anno di uno dei corsi di laurea dell’area sanitaria e ha già maturato 25 Cfu spendibili a Medicina. Per maggiori informazioni sui ricorsi clicca qui.

Il Tour dei diritti proseguirà il 31 ottobre alle 16,30 a Catania presso l’Una Hotel Palace, il 2 novembre alle 15,30, a Napoli presso il Ramada Naples e il 3 novembre alle 16,30, a Roma presso l’Ariston Hotel.

tour dei diritti ricorso medicina

Il Tour dei diritti è organizzato con l’ausilio della Rete dei Diritti, un network di professionisti collegati allo Studio Legale Leone-Fell & Associati, che, con più di 70 sedi, assicurano ai clienti dello Studio la presenza fisica in tutte le regioni d’Italia.

Per fissare un appuntamento con un avvocato vicino casa tua, scrivi una mail a info@avvocatoleone.com e chiedi un appuntamento indicando la tua sede e il tuo recapito telefonico.

Per maggiori informazioni nonché per aderire al ricorso clicca qui.

Per rimanere aggiornato e seguire tutti gli aggiornamenti della campagna legale iscriviti al nostro gruppo facebook cliccando qui

Per informazioni chiama 0917794561 dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16,00 alle 19,30.

Faq Ricorso medicina 2017 – Le risposte alle vostre domande

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


2 + 3 =