Home Concorsi Oggi a Catania incontro/dibattito Concorso Vice Ispettore P.S. e abilitazione professionale psicologi

Oggi a Catania incontro/dibattito Concorso Vice Ispettore P.S. e abilitazione professionale psicologi

Dopo aver preso parte all’incontro di Cava de’ Tirreni, organizzato lo scorso 28 gennaio dalla Associazione “Tutela e Trasparenza”, proseguono le assemblee relative allo studio del bando di concorso interno  per 1400 Vice Ispettori della Polizia di Stato.

L’Avvocato Leone ed il suo staff presenziano in tutti i dibattiti organizzati, per cercare di analizzare le ragioni giuridiche del possibile ricorso amministrativo.

7293d5d3b226bd520f0dec1112a3e767b9fe7265Infatti, una serie di criticità degne di nota emergono dall’approfondimento del bando, senza tralasciare la fase di correzione e di valutazione degli elaborati che, in modo manifesto, appare illogica e illegittima. L’Avvocato Leone analizzerà, nel corso delle varie tappe, l’intera procedura concorsuale insieme ai candidati, soffermandosi su alcuni punti specifici del bando, sui criteri di valutazione, sulla mancata parametrazione del voto numerico, sulla possibile lesione dell’anonimato e sul difetto di motivazione per quanto riguarda il giudizio della Commissione d’esame. Domani ci recheremo a Catania, presso l’Hotel Plaza di Viale Ruggero Di Lauria n. 43. L’appuntamento è in programma alle ore 16.30.

Nel corso dell’Assemblea verranno trattati anche gli aspetti giuridici del bando di concorso per Vice Ispettori della Polizia di Stato per esterni.

Inoltre, intorno alle ore 18.00, il nostro staff si occuperà di analizzare le criticità relative all’abilitazione professionale per psicologi. Giorno 26 gennaio, infatti, è stato pubblicato l’elenco degli ammessi alla prova orale dell’esame di abilitazione bandito dall’Università di Messina e molti candidati hanno ottenuto un giudizio di inidoneità non sorretto da alcuna motivazione. Alcuni dei non ammessi si sono rivolti al nostro studio per conoscere le ragioni di tale giudizio. A tal fine, abbiamo predisposto una istanza di accesso agli atti (totalmente gratuita) grazie alla quale potremo verificare se vi sono state delle illegittimità ovvero delle disparità di trattamento fra candidati che hanno sostenuto la prova a Messina rispetto a coloro che hanno effettuato la prova presso altri Atenei che hanno previsto delle modalità di svolgimento della prova e di correzione degli elaborati più corrette.

Per informazioni Clicca qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here