Home #IOINSEGNO Concorso Scuola, falsa partenza: pronta un’istanza di accesso gratuita

Concorso Scuola, falsa partenza: pronta un’istanza di accesso gratuita

Scuola. Quello che doveva essere il Concorso dell’anno e che dovrebbe chiudere il percorso di riforma del sistema scolastico, avviato con la già contestata Legge 107, inizia con le ombre di numerose irregolarità.

615e7f58-bd6f-4f84-97db-95aa5eb0e29c_largeIn occasione del primo turno mattutino di prove scritte, che ha preso il via alle ore 9:00 di oggi, sono state numerose le contestazioni ed i dubbi avanzati dai candidati circa la regolarità del concorso.

All’ingresso negli istituti destinati all’espletamento delle prove i candidati hanno trovato soltanto il personale addetto alla sorveglianza, i responsabili tecnici d’aula ed il Comitato di Vigilanza, che può sostituire, nel caso di svolgimento della medesima prova su più sedi, la Commissione Esaminatrice al solo fine di vagliare il corretto svolgimento delle prove.

I candidati, che ad oggi non sono a conoscenza né della composizione delle Commissioni, né, tantomeno, dei criteri di valutazione cui le stesse si atterranno in sede di valutazione della prova, hanno chiesto di avere certezze circa la corretta composizione della Commissione.
È stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine per far verbalizzare la mera assenza dei membri della Commissione nelle sedi di svolgimento della prova.
Ciò ha alimentato i dubbi dei candidati circa la regolarità del concorso soprattutto con riguardo ai criteri di valutazione delle prove. Infatti, per quanto il Comitato di Vigilanza sia predisposto proprio per sostituire la Commissione Esaminatrice durante l’espletamento delle prove scritte, esso non risulta idoneo alla correzione degli elaborati. Tra i requisiti richiesti per l’accesso al Comitato di Vigilanza non si annoverano, infatti, specifiche competenze nelle materie oggetto delle prove scritte, ma si fa soltanto richiamo ai requisiti generali e di compatibilità.

Nei giorni passati, inoltre, il Ministero non ha provveduto a pubblicare sul proprio sito i vari decreti di costituzione delle commissioni, né al medesimo adempimento hanno provveduto i 18 Uffici Scolastici Regionali coinvolti nella procedura concorsuale. Tale inadempimento è in contrasto con le disposizioni riportate all’art. 4 del Decreto Ministeriale 96 del 2016, secondo il quale “I decreti con i quali sono costituite le commissioni sono pubblicati sul sito internet del Ministero www.istruzione.it e sui siti degli USR competenti“.

imageAd aumentare i dubbi circa la disposizione delle Commissioni Giudicatrici si aggiunge l’assoluta mancanza o, in altri casi, l’incompletezza degli elenchi dei membri delle stesse. Si prendano ad esempio i seguenti casi:

– il sito dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Regione Sicilia ad oggi riporta l’elenco dei membri delle sole Commissioni per le classi di concorso A051 e B017;
– gli elenchi riportati dalla Regione Lazio risultano carenti di molti membri;
– l’USR della Regione Basilicata non ha pubblicato alcun elenco definitivo, ma si è limitato a pubblicare gli elenchi degli aspiranti Commissari.

A ciò si aggiunge l’assoluto silenzio da parte del Ministero in merito alla predisposizione di griglie di valutazione che possano garantire l’uniformità di valutazione sul territorio nazionale.

Il nostro studio legale, alla luce di quanto verificatosi, ha predisposto un’istanza di accesso agli atti, completamente gratuita, con la quale ti sarà possibile richiedere all’USR di competenza di prendere visione, se esistenti, dei Decreti di nomina delle Commissioni e delle griglie di valutazione delle prove, nonché di tutti i verbali della prova (se svolta).

Se hai svolto la prova clicca qui per scaricare l‘istanza di accesso.
Clicca qui se non hai ancora svolto la prova.

Alla luce di quanto esposto, il nostro Studio ha attivato un apposito servizio di segnalazione.  I candidati che hanno partecipato alle prove possono raccontarci ciò che è successo durante il concorso scuola al fine di verificare il regolare svolgimento dello stesso.
Per lasciare la tua segnalazione clicca su “Segnalazione concorso scuola”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


2 + 8 =