Home Abilitazione Forense Ricorso Abilitazione forense Catanzaro: adesioni entro il 15 settembre

Ricorso Abilitazione forense Catanzaro: adesioni entro il 15 settembre

Anche quest’anno la procedura per il conseguimento del titolo di abilitazione all’esercizio della professione forense ha destato qualche polemica.

A conferma dell’illegittimità della procedura seguita da alcune corti di appello, è giunta la decisione del T.A.R. Calabria – Catanzaro, sez. II, 22 agosto 2017, n. 317.
La decisione del tribunale calabrese ha ritenuto meritevole di pregio la censura proposta dal candidato relativa alla violazione dell’anonimato nella procedura d’esame.

In particolare, i criteri direttivi fissati dalla Commissione Centrale, per salvaguardare l’anonimato dei candidati, impongono un obbligo di “congruo rimescolamento” delle buste contenenti gli elaborati, prima dell’assegnazione delle stesse alle Sottocommissioni.

Il T.A.R Calabria ha rilevato che i verbali esibiti dall’Amministrazione pubblica non dimostravano l’avvenuto rispetto delle predette modalità operative ha, per l’effetto, ha ordinato “all’Amministrazione il riesame del provvedimento impugnato, con garanzia dell’anonimato che si deduce violato”.

Pertanto, i candidati che hanno svolto la procedura abilitativa presso la Corte di Appello di Catanzaro potranno proporre un ricorso per ottenere l’ammissione alle fasi orali o il riesame del compito valutato non idoneo (valutazione effettuata ad opera di una nuova commissione).

Sarà possibile proporre ricorso fino al 18 settembre. Pertanto, chi vorrà aderire dovrà fare pervenire, presso lo studio di Palermo, i moduli di adesione entro venerdì 15 settembre (tramite posta celere).

Clicca qui per scaricare i moduli di adesione al ricorso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


7 + 5 =