Home #IOINSEGNO Abilitazione in Romania, Usr chiedono integrazione: al via la diffida

Abilitazione in Romania, Usr chiedono integrazione: al via la diffida

abilitati all'esteroIn questi ultimi giorni, moltissimi docenti, che hanno conseguito l’abilitazione in Romania e che si trovano ammessi con riserva in procedure selettive o in graduatorie d’istituto e ad esaurimento, hanno ricevuto comunicazione dall’Usr con richiesta di integrazione della propria documentazione. A seguito della nota del Miur, i vari Uffici Scolastici Regionali hanno subito provveduto a contattare i docenti abilitati in Romania.

In proposito – si legge nella nota dell’Usr – si ricorda che ai sensi dell’art. 3, c. 7 del citato D.D.G. 85/2018 tutti i candidati sono ammessi con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione; in caso di carenza degli stessi, l’Ufficio Scolastico Regionale potrà disporre l’esclusione in qualsiasi momento della procedura. (…)

Si avvisa fin d’ora che, decorso inutilmente tale termine, si procederà all’emanazione del relativo provvedimento di esclusione”.

Il nostro studio legale, per tutelare quanti hanno conseguito l’abilitazione in Romania e aderiscono al nostro ricorso, nel caso in cui abbiano ricevuto anche tale comunicazione, ha deciso di procedere con una diffida individuale all’Ufficio Scolastico Regionale di competenza.

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Per contattare il nostro studio legale, invia una mail a info@leonefell.com

newsletter

Per non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


8 + 4 =