Causa di servizio: anche la Polizia municipale ha diritto all’equo indennizzo

Il Ministero dell’Interno con propria Circolare n.6/2018 illustra la procedura per i comuni che nel 2017 abbiano erogato ai dipendenti dei Corpi e dei Servizi di Polizia municpale, per danni fisici e psichici riportati per cause di servizio, le eventuali spese di degenza e l’equo indennizzo (consistente in una indennità dovuta al personale della polizia municipale che ne abbia fatto richiesta) maturati al fine di ottenere il diritto al pagamento di una somma di denaro.

In altre parole, detta somma potrà essere erogata solo quando sia stata riconosciuta un’infermità da causa di servizio, quindi derivante dal lavoro svolto (causa di servizio).

Importante: gli eventi lesivi possono essere qualificati come causa di servizio devono essersi verificati solo in data posteriore al 22 aprile 2017.

Gli appartenenti alla Polizia municipale possono attivare la tutela della causa di servizio e la tutela INAIL tuttavia i benefici non sono cumulabili, con esclusione del diritto alla pensione di privilegio.

Aggravamento della causa di servizio

La domanda di aggravamento la si può chiedere entro 5 anni dalla data di notifica del decreto di riconoscimento, se la causa di servizio è stata riconosciuta a seguito di domanda, mentre se è stata riconosciuta d’ufficio, non vi sono limiti temporali per chiedere l’aggravamento.

Per quanto concerne l’equo indennizzo, entro cinque anni dalla concessione del beneficio, l’appartenente, in caso di aggravamento della menomazione può, per una sola volta, chiedere all’Amministrazione la revisione dell’equo indennizzo già concesso.

Un consiglio: qualora l’appartenente si renda conto di essere incorso nel termine decadenziale di sei mesi dall’infortunio/malattia o sei mesi dalla conoscenza della malattia/infortunio, si consiglia di non presentare domanda fuori termine.

Per ovviare a tale problema, occorre acquisire nuova documentazione medica inerente il quadro clinico in modo da far ripartire da quella data il termine di sei mesi dalla conoscenza della diagnosi clinica.

Clicca su INIZIA e compila il form per essere ricontattato dal nostro staff legale specializzato!



03/05/2022

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

var _paq = window._paq = window._paq || []; /* tracker methods like "setCustomDimension" should be called before "trackPageView" */ _paq.push(['trackPageView']); _paq.push(['enableLinkTracking']); (function() { var u="https://avvocatoleone.matomo.cloud/"; _paq.push(['setTrackerUrl', u+'matomo.php']); _paq.push(['setSiteId', '1']); var d=document, g=d.createElement('script'), s=d.getElementsByTagName('script')[0]; g.async=true; g.src='//cdn.matomo.cloud/avvocatoleone.matomo.cloud/matomo.js'; s.parentNode.insertBefore(g,s); })();
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!