Home Medicina Generale MMG Decreto Calabria: incompatibilità con libera professione illegittima

MMG Decreto Calabria: incompatibilità con libera professione illegittima

La pretesa incompatibilità imposta ai corsisti di Medicina generale del contingente del Decreto Calabria circa lo svolgimento della libera professione o incarichi convenzionali è assolutamente illegittima.

E infatti i corsisti del contingente riservato seguono il corso in assenza di una borsa di studio. Già per lo scorso anno, il Giudice amministrativo ha accolto i ricorsi sul punto, confermando che i corsisti MMG (Decreto Calabria) possono svolgere la libera professione durante il corso di formazione in Medicina generale.

A seguito di ciò, il Ministro della Salute ha pubblicato un apposito DM in cui confermava la possibilità per i corsisti di MMG del triennio 2019/2022 di conservare incarichi convenzionali in essere al momento dell’iscrizione, senza però fare riferimento a incarichi libero professionali, principale fonte di reddito per i corsisti MMG, ammessi in sovrannumero in virtù del Decreto Calabria.

La giurisprudenza è concorde nell’ammettere tale possibilità, ovvero la compatibilità tra libera professione e corso di formazione in MMG.

Pertanto, chiunque abbia avuto accesso al corso MMG tramite il DL Calabria può proporre ricorso e frequentare il triennio MMG 2020/2023 senza incompatibilità, svolgendo anche attività libero professionale o partecipando a bandi per incarichi convenzionali.

Per qualunque informazione, invia una mail a [email protected] o chiama immediatamente il numero 0917794561 per avere una consulenza senza impegno.

Scopri le nostre azioni per MMG 2020/2023

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here