Home Senza categoria Domani a Montecitorio saremo con i 455 Allievi Agenti Polizia: la lotta...

Domani a Montecitorio saremo con i 455 Allievi Agenti Polizia: la lotta non si ferma!

Lunga, difficile, dentro le aule del Parlamento, dei palazzi della politica ma soprattutto fuori, con i 455 Allievi Agenti Polizia e le loro famiglie, nelle piazze a combattere per la giustizia: questa è la nostra lotta per la legalità che sta portando già i primi frutti!

Siamo già a Roma, domani protesteremo a piazza Montecitorio a fianco degli Allievi Agenti della Polizia di Stato, come abbiamo sempre fatto. Siamo pronti a dare battaglia al malcostume della politica del Ministero degli Interni che ha scelto di non rispettare i provvedimenti esecutivi della Magistratura.

Gli Organi giudiziari competenti sin da Agosto ci hanno dato ragione: i 455 devono continuare a inseguire il loro sogno. Non ci fermeremo finché non sapremo tutti i nostri ricorrenti di nuovo sui binari per diventare Poliziotti al servizio dello Stato e dei cittadini.

Oggi intanto abbiamo ottenuto i primi risultati. Dopo tanti sforzi, siamo riusciti a far discutere anche le Commissioni Parlamentari su questo tema: sono così arrivati i primi emendamenti del “milleproroghe” che potrebbero risolvere la situazione attraverso il voto del Parlamento.

Vi aspettiamo in piazza, domani dalle 8:15, al fianco di tantissimi nostri ricorrenti, per far semplicemente rispettare la legge, questo si, per la nostra sicurezza!

Di seguito, in esclusiva, gli emendamenti di cui si discuterà:

EMENDAMENTO 52

ART. 19

ART. 19-bis

1. I 455 allievi agenti di Polizia di Stato, del concorso pubblico 1.148 allievi agenti dì Polizia di Stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4 serie speciale n. 40 del 26 maggio 2017, risultati idonei nelle prove di selezione per la verifica del possesso dei requisiti fisici, psichici e attitudinali, sono ammessi al corso di formazione. Per la copertura delle assunzioni ordinarie autorizzate dalla vigente normativa per l’anno 2020 si provvede prioritariamente mediante il ricorso alla graduatoria di cui al presente comma, fino ad esaurimento della stessa”

Sabrina De Carlo

EMENDAMENTO 94

Art. 19

«6-bis. A valere sulle facoltà assunzionali previste per l’anno 2020, per la copertura dei posti non riservati ai sensi dell’articolo 703, comma 1, lettera c), del codice dell’ordinamento militare, l’assunzione degli allievi agenti della Polizia di Stato avviene preliminarmente per scorrimento della graduatoria della prova scritta di esame del concorso pubblico per l’assunzione di 893 allievi agenti della Polizia di Stato bandito con decreto del Capo della Polizia – Direttore generale della pubblica sicurezza del 18 maggio 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4a Serie speciale – n. 40 del 26 maggio 2017, secondo l’ordine decrescente del voto in essa conseguito, ferme restando le riserve e le preferenze applicabili secondo la normativa vigente alla predetta procedura concorsuale, limitatamente ai concorrenti che hanno conseguito un punteggio superiore a quello dell’ultimo concorrente assunto ai sensi del comma 2-bis dell’articolo 11 del decreto legge 14 dicembre 2018, n. 135.

6-ter. Ai nuovi assunti è riconosciuta la decorrenza giuridica del primo concorrente che segue nella graduatoria della prova scritta, assunto ai sensi del comma 2-bis dell’articolo 11 del decreto legge 14 dicembre 2018, n. 135, precedendo quest’ultimo nell’immissione in ruolo.

6-quater. La decorrenza economica rimane disciplinata dalla normativa vigente.».

Sen. MININNO, ROMANO

EMENDAMENTO 168

Articolo 19

Dopo l’articolo 19, aggiungere il seguente:

“Art. 19 bis (Assunzione dei 455 idonei con riserva al concorso pubblico per il reclutamento di 893 allievi agenti della Polizia di Stato)

1. E’ autorizzata l’assunzione dei 455 risultati idonei con riserva al concorso pubblico per il reclutamento di 893 allievi agenti della Polizia di Stato, successivamente

elevati a 1182, aperto ai cittadini italiani in possesso dei requisiti prescritti per

l’assunzione nella Polizia di Stato, ai sensi dell’articolo 1, primo comma, lettera a), del bando dei concorsi pubblici per l’assunzione di complessivi 1148 allievi agenti della Polizia di Stato, indetti con decreto del Capo della

Polizia datato 18 maggio 2017.

2. All’onere derivante dal comma 1, valutato in 16 milioni di euro a decorrere dall’anno 2020, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per far

fronte ad esigenze indifferibili di cui all’articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre

2014, n. 190.”

MACINA, CATTOI, CIMINO, DONNO, J. COSTANZO, ALAIMO, BALDINO, BERTI, BILOTTI, CORNELI, D’AMBROSIO, SABRINA DE CARLO, DIENI, FORCINITI, PARISSE, FRANCESCO SILVESTRI, SURIANO, ELISA TRIPODI

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


9 + 6 =