Home fisco e tributi Il contribuente deve giustificare ogni singolo versamento contestato dal Fisco

Il contribuente deve giustificare ogni singolo versamento contestato dal Fisco

 

A fronte della contestazione di maggiori ricavi sulla base dei versamenti riscontrati dal Fisco in sede di indagini finanziarie, il contribuente non può limitarsi a opporre, in modo del tutto generico, la corrispondenza tra l’importo complessivo delle somme versate sul conto corrente nel periodo accertato e la sommatoria di tutti gli incassi commerciali registrati contabilmente nello stesso periodo, essendo, invece richiesta una giustificazione puntuale di ogni singola movimentazione bancaria contestata dall’Ufficio. Lo ha stabilito la Cassazione – a quanto consta, per la prima volta – con l’ordinanza 26985/2019.

Se per una parte della giurisprudenza di merito le indagini finanziarie sono assistite da una presunzione semplicissima, che non è sufficiente da sola a legittimare l’accertamento, per cui il fisco è tenuto a reperire ulteriori elementi probatori convergenti (si vedano Ctp Brescia, sentenza 790//1/2018; Ctp Treviso, sentenza 323/1/2016), secondo la Suprema Corte, invece, tali indagini finanziarie integrano una presunzione legale relativa (Cassazione 3785, 8266, 44562 e 25786 del 2018), per cui l’onere probatorio dell’amministrazione finanziaria è soddisfatto attraverso i dati e gli elementi risultanti dai conti correnti, mentre grava sul contribuente l’onere di dimostrare che gli elementi desumibili dalle movimentazioni bancarie non sono riferibili a operazioni imponibili, fornendo a tal fine una prova non generica, ma analitica, e potendosi questi avvalere anche di presunzioni semplici, che devono però essere attentamente vagliate dal giudice per quanto concerne i tempi dei fatti addotti, l’ammontare e il contesto complessivo.

In caso di verifica fiscale rivolgiti al nostro studio legale e chiedi subito una consulenza gratuita.

Compila il form e provvederemo a contattarti

Per qualsiasi dubbio o chiarimento non esitare a contattarci. Per comunicare direttamente con il nostro staff legale invia una mail info@leonefell.com

 


newsletterVuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


4 + 2 =