Istanza di riconoscimento titolo estero: come funziona?

riconoscimento titolo estero banner

Hai conseguito un titolo all'estero e vuoi ottenerne il riconoscimento per poterlo sfruttare in Italia? Ecco una guida che ti aiuterà a ottenere il riconoscimento titolo estero!

Riconoscimento titolo estero

Affinché sia possibile usufruire dei titoli conseguiti all’estero occorre richiedere al Ministero dell’Istruzione il riconoscimento titolo estero attraverso la presentazione un’istanza.

È necessario fare, a monte, una distinzione inerentemente alla tipologia di titolo per il quale s’intende richiedere il riconoscimento:

  • titolo di abilitazione su materia;
  • titolo di specializzazione sul sostegno;
  • lauree.

Per ciascuna di queste tre tipologie sono previste procedure di riconoscimento distinte. In merito al titolo di abilitazione e specializzazione conseguiti in un paese diverso dall’Italia è stata predisposta dal Ministero dell’Istruzione una piattaforma ad hoc, denominata Riconoscimento professione docente, a cui per poter accedervi è necessario il possesso dello SPID (Sistema pubblico d’identità digitale).

Abilitazione su materia e Specializzazione sul sostegno

In entrambi i casi la procedura di riconoscimento titolo estero è la medesima. Occorre, in primo luogo, munirsi di alcuni documenti imprescindibili che variano in base al titolo estero conseguito.

È richiesto, a titolo esemplificativo, il caricamento, tra i diversi documenti, dell’attestato di conseguimento del titolo, in originale e tradotto, con apostilla rilasciata dal paese interessato.

L’apostilla può essere definita come un’autenticazione dei certificati giudiziali, che attribuisce valenza legale anche all’estero. Viene apposta attraverso specifico timbro, il quale attesta:

  • l’autenticità del documento pubblico;
  • l’autorità legale del funzionario pubblico che ha firmato il documento;
  • l’identità del timbro stesso e del sigillo apposti sul documento pubblico.

In secondo luogo, sarà necessario provvedere, con particolare attenzione, al caricamento di ogni documento attraverso un preciso iter. È richiesto il collocamento di ogni singolo documento nella rispettiva categoria di appartenenza, non dimenticando di indicare sia il documento in originale, nella lingua del paese dove è stato conseguito il titolo, che la relativa traduzione legalizzata in italiano.

Come far riconoscere un titolo estero?
Errori da non commettere

Occorre sottolineare che eventuali errori nella compilazione della domanda possono determinare noiose lungaggini, costringendo il docente a ripetere la procedura, ma anche costituire un impedimento concreto all’inoltro della stessa per degli errori definiti “bloccanti”.

Per esempio, un ostacolo può essere:

  • il mancato completamento di una sezione o l’associazione dei documenti alla domanda di riconoscimento;
  • il caricamento di un documento nella sezione sbagliata nonché l’omesso inserimento di un documento necessario ai fini della presentazione;
  • l’errato inserimento di un documento, nella sezione di appartenenza, in base alle modalità di caricamento indicate.

Chiaramente l’errata compilazione dell’istanza può costituire motivo di:

  • sospensione dell’esame della stessa;
  • successiva richiesta di integrazione da parte del Ministero;
  • lungaggini che possono precludere l’inserimento nella I fascia GPS;
  • il rigetto del riconoscimento del titolo estero.

Riconoscimento della tua laurea

Per quanto concerne, invece, una laurea conseguita in un paese estero, è necessario chiederne  il riconoscimento. La procedura in questione risulta essere distinta dalle precedenti sinora descritte.

Il primo step è quello di compiere una dettagliata ricerca tra i diversi atenei italiani, al fine di individuare il corso di laurea che maggiormente possa avvicinarsi al piano di studi dell’Università straniera.

Una volta individuato il corso di proprio interesse, occorre munirsi di tutti i documenti richiesti ai fini del riconoscimento da parte del Ministero dell’Istruzione e presentare relativa domanda alla segreteria dell’ateneo d’interesse.

Le modalità da seguire e i relativi moduli da presentare, le scadenze da rispettare nonché la documentazione da fornire possono variare da ateneo ad ateneo.

Potrebbero richiedere, ai fini del riconoscimento di una laurea conseguita all’estero, alcuni  documenti opzionali, come l’elenco delle materie sostenute e il relativo criterio di valutazione dell’Università estera nonché i programmi di studio di tutte le attività formative.

Anche in questo caso eventuali errori nella presentazione della domanda e/o nel caricamento dei documenti richiesti dall’Università a cui ci rivolgiamo possono determinare il rigetto della domanda stessa, con concreto impedimento di beneficiare, in Italia, del titolo conseguito.

Il nostro studio legale è da anni in prima linea per tutelare i docenti e tutto il comparto scuola. Come sempre, siamo pronti a difendere i vostri diritti. Clicca su INIZIA e compila il form per raccontarci il tuo caso o essere ricontattato dal nostro staff legale specializzato!



11/10/2022

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

var _paq = window._paq = window._paq || []; /* tracker methods like "setCustomDimension" should be called before "trackPageView" */ _paq.push(['trackPageView']); _paq.push(['enableLinkTracking']); (function() { var u="https://avvocatoleone.matomo.cloud/"; _paq.push(['setTrackerUrl', u+'matomo.php']); _paq.push(['setSiteId', '1']); var d=document, g=d.createElement('script'), s=d.getElementsByTagName('script')[0]; g.async=true; g.src='//cdn.matomo.cloud/avvocatoleone.matomo.cloud/matomo.js'; s.parentNode.insertBefore(g,s); })();
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!