2.800 Tecnici al Sud: prova supplettiva per chi non ha partecipato

A chi è rivolto il ricorso

Il ricorso collettivo è rivolto a tutti coloro che sono stati convocati per la prova scritta del concorso Coesione con un termine di preavviso inferiore ai 15 giorni. Il concorso aveva previsto inizialmente una valutazione dei titoli per “scremare” il numero di ammessi alla prova scritta. A causa dello scarso numero di partecipanti, il Formez ha in un secondo momento ammesso tutti i candidati alla prova organizzando una seconda tornata di prove che si sono tenute nei giorni 22-28 giugno. 
Tuttavia il diario di esame è stato pubblicato sul sito del Formez in data 12 giugno, quindi il primo giorno utile per convocare i candidati sarebbe stato il 27 giugno.
Sicché potranno partecipare al ricorso coloro che avrebbero dovuto sostenere la prova tra il 22 giugno e il 26.

Cosa si ottiene ?

Con il ricorso chiederemo al Giudice di ordinare al Formez la predisposizione di un’ulteriore prova scritta a cui potrà partecipare esclusivamente chi ha proposto ricorso.
Con il ricorso chiederemo al Giudice un provvedimento urgente, per ottenere un provvedimento di convocazione prima dell’inserimento lavorativo degli attuali vincitori.
Chiederemo al Giudice, anche in questo caso, di istituire delle sessioni di recupero in luoghi prossimi a quelli di residenza dei nostri ricorrenti.
 Il Giudice competente è il TAR del Lazio
 

Partecipa alla diretta di mercoledì 7 luglio, alle ore 18.00

Mercoledì 7 luglio, alle ore 18,  nella pagina facebook “Avv. Francesco Leone”, terremo una diretta per fare il punto sul concorso e sulle azioni a tutela dei candidati che non hanno potuto presenziare alla prova a causa dello scarso preavviso.

Tempistica e costi

Proporremo un ricorso collettivo finalizzato all’istituzione di una nuova prova suppletiva per coloro che non hanno partecipato. Il costo del ricorso collettivo è di 200 euro (comprensivo di iva e ogni accessorio).

Entro il prossimo 13 luglio dovrà essere inviata la modulistica di adesione al ricorso.

Cosa dice la giurisprudenza sul preavviso minimo?

La questione non è nuova per i Giudici del TAR.

Come statuito da consolidata giurisprudenza, «la finalità della summenzionata norma è proprio quella di preavvertire con un congruo anticipo i candidati circa la data di svolgimento della prova, affinché vi possano partecipare (Consiglio di Stato, Sez. VI, 17 aprile 2009 n. 2315; 11 marzo 2008 n. 1023), con la conseguenza che – ove la violazione del termine predetto abbia impedito ai destinatari di prendere parte alla selezione concorsuale – detta violazione procedimentale assume portata invalidante»

Per ottenere la modulistica di adesione, compila il form qui sotto

Come aderire al ricorso?

Per richiederci la modulistica di adesione, necessaria per aderire al ricorso, compila il form qui sotto e riceverai la modulistica di adesione.

Studio Legale Leone-Fell

Lo Studio Legale Leone-Fell da anni supporta i partecipanti ai concorsi pubblici.

La tutela dei diritti per noi significa stare dalla parte di chi ha subito un torto, un’ingiustizia, di chi insegue i silenzi di una burocrazia sorda e inadeguata, di chi si vede negare una prerogativa, di chi non può coronare il proprio sogno a causa di un diritto che resta lettera morta.

Grazie a innovazione digitale, etica e tutela dei diritti, in poco tempo siamo diventati uno dei massimi protagonisti nel panorama del diritto amministrativo italiano.

Bandi News

Parlano di Noi

© Copyright 2015 – Avvocato Leone | Cookie policy

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!