Home Ricorsi Scuola Abilitazione su Sostegno all’estero e Gps: è competenza del Giudice del lavoro!

Abilitazione su Sostegno all’estero e Gps: è competenza del Giudice del lavoro!

Per le controversie concernenti il diritto all’inserimento negli elenchi aggiuntivi delle Gps, la giurisdizione spetta al Giudice del lavoro. A stabilirlo è il Consiglio di Giustizia Amministrativa che si è espresso sul ricorso proposto da alcuni docenti che avevano conseguito l’abilitazione e la specializzazione su Sostegno all’estero e presentato domanda di riconoscimento del titolo al Ministero e, successivamente, domanda di inserimento negli elenchi aggiuntivi delle Gps.

Essendo ancora in attesa di riconoscimento erano stati esclusi dalle graduatorie. In prima battuta il Tar Sicilia aveva dichiarato inammissibile il relativo ricorso proposto dagli interessati per difetto di giurisdizione.

A chiarire la contesa ci ha pensato il Consiglio di giustizia amministrativa che ha specificato che: “Ove l’istanza rivolta al giudice sia specificamente diretta all’accertamento del diritto del singolo docente all’inserimento nella graduatoria, ritenendo che tale diritto scaturisca direttamente dalla normazione primaria, eventualmente previa disapplicazione dell’atto amministrativo che potrebbe precluderlo, la giurisdizione va attribuita al giudice ordinario”.

In conclusione, tutti coloro che hanno avuto un accoglimento dai Tar di tutta Italia, non devono fare nulla. Mentre per tutti coloro che hanno ricevuto una pronuncia di rigetto o inammissibilità si apre la strada del ricorso al Gdl.

Per maggiori informazioni e per aderire clicca qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here