Home Concorsi Concorso 1148 allievi P.S: anomalie nei quiz somministrati

Concorso 1148 allievi P.S: anomalie nei quiz somministrati

Il concorso per l’assunzione di 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato sta facendo discutere negli ultimi giorni.
Dopo il rinvio della pubblicazione del diario d’esame al 27 ottobre, nella giornata di ieri la Commissione incaricata per la valutazione dei candidati ha pubblicato un comunicato su presunte anomalie accadute nella giornata del 9 agosto.

In particolare, già con la nota del 9 agosto la Commissione aveva comunicato che “nel corso della prova concorsuale dell’8 agosto è stato riscontrato che i questionari n. Q215534 e n. Q215836, già consegnati ai candidati, presentavano difetti di stampa. Nello specifico, mancava una domanda… A garanzia della correttezza della procedura concorsuale e nell’interesse dei candidati stessi, verrà effettuata una puntuale verifica di tutti i questionari somministrati nelle sedute del 7 e 8 agosto e nella seduta mattutina del 9 agosto 2017”.

La commissione d’esame il 27 settembre ha specificato le modalità della verifica comunicando che tali controlli avranno luogo il prossimo 5 ottobre, alle ore 10.30, presso la Palazzina E del Compendio Ferdinando di Savoia, sito in Roma alla Via del Castro Pretorio, n. 5.

Il controllo riguarderà 131 questionari che la società incaricata ha individuato come potenzialmente viziati.

Attendiamo, pertanto, la valutazione della Commissione e le decisioni successive che verranno stabilite dal Ministero. È chiaro, però, che qualunque decisione dovrà essere presa nel rispetto sia dei candidati lesi dall’errore compiuto dall’amministrazione sia degli altri partecipanti alla procedura concorsuale.

Concorso 1148 Allievi Agenti, le violazioni riscontrate dal nostro staff

L’art. 10 del bando, in conformità con quanto disposto dalle normative nazionali in materia, prevede che la prova scritta: “si intende superata se il candidato riporterà una votazione non inferiore a sei decimi.

Il successivo articolo 12, al comma 1, specifica però che, relativamente ai c.d. civili: “sarà convocato, seguendo l’ordine della relativa graduatoria, un numero sufficiente di candidati, tale da garantire la copertura dei posti messi a concorso”.
Anche per i volontari in servizio  e per i volontari in congedo sono state stabilite delle soglie (rispettivamente “i primi 300 candidati idonei” e “i primi 130 candidati idonei”).

Riteniamo che l’applicazione delle soglie fissate dal Ministero (contingente) siano palesemente illegittime.

I candidati che hanno conseguito il punteggio di 6/10 dovrebbero, pertanto, essere ammessi alle prove successive. Ciò anche in considerazione di quanto disposto dalla normativa nazionale in materia di concorsi pubblici.

Infatti, a causa delle illegittime disposizioni contenute del bando, avranno accesso alle prove fisiche un numero molto limitato di partecipanti.

Centinaia di candidati idonei, conseguendo un punteggio pari o superiore a 6/10, non potranno partecipare alle prove fisiche.

Per questo motivo riteniamo ci siano gli estremi per proporre un ricorso al TAR al fine di consentire l’accesso alle prove fisiche a tutti coloro che hanno conseguito alla prova scritta un punteggio pari o superiore a sei decimi e che, a causa delle illegittime disposizioni del Bando, saranno esclusi.

Per rimanere aggiornato iscriviti al nostro gruppo facebook “Ricorso 1148 agenti P.S.”

Per qualunque informazione scrivi una mail a info@avvocatoleone.com o compila il form “Raccontaci il tuo caso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


7 + 3 =