Home Concorsi Concorso straordinario scuola, boom di ricerche su Google prima della prova

Concorso straordinario scuola, boom di ricerche su Google prima della prova

googleBoom di ricerche su Google tra le 2 e le 4 di notte del 27 ottobre: un flusso anomalo di ricerche è stato infatti registrato alcune ore prima dell’avvio delle prove su alcune parole chiave presenti poi nel test della mattina successiva.

L’analisi di Google trend lascia pochi margini all’interpretazione, confermando che ricerche specifiche sulla Canestra di Caravaggio, ad esempio, o sul Poema di Robert Frost – domande effettivamente uscite nei test della mattina seguente – abbiano avuto picchi anomali di ricerca su Internet proprio prima del concorso. Un test incrociato su altre opere, come ad esempio la Guernica di Picasso (non presente nella prova) non ha dato gli stessi risultati, mostrando un trend di ricerca costante senza picchi in concormitanza del test.

Non è la prima volta che accade: già negli scorsi anni il nostro Studio legale aveva denunciato una probabile “fuga di notizie” prima del test d’accesso per Medicina. Oggi, anche sul concorso straordinario scuola secondaria aleggia lo stesso sospetto.

Poiché il concorso è nazionale, qualsiasi “interferenza” può danneggiare tutti quei candidati che, a differenza dei furbetti, hanno svolto regolarmente il proprio compito. Pertanto, il nostro staff legale è già al lavoro per tutelare tutti coloro che da tale situazione subiranno un pregiudizio.

Per inviare la tua segnalazione o contattare il nostro staff legale invia una mail a info@leonefell.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


3 + 9 =