Home Precari Decreto Madia e lavoratori somministrati, quali i possibili scenari?

Decreto Madia e lavoratori somministrati, quali i possibili scenari?

lavoratori somministratiContinuano i nostri approfondimenti in materia di stabilizzazione dei precari pubblici, per i quali il Decreto Madia (Decreto 75/2017) ha introdotto una nuova disciplina che porterà all’attivazione di apposite procedure di stabilizzazioni presso le Amministrazioni Pubbliche.

Il Decreto, però, sembra non aver tenuto conto di una grossa fetta di precari che prestano servizio presso le Pubbliche Amministrazioni: i cosiddetti lavoratori somministrati.

Si fa riferimento, in questo caso, ai lavoratori che prestano servizio presso le pubbliche amministrazioni e che, da un punto di vista formale, siano dipendenti di un’agenzia di somministrazione.

Ed infatti, il contratto di somministrazione del lavoro è un contratto avente una struttura a tre parti:

  • Il lavoratore, il quale sottoscrive il proprio contratto di lavoro con l’agenzia di somministrazione e presta servizio sotto la direzione ed il controllo del soggetto utilizzatore;
  • Il somministratore, il quale è titolare del contratto di lavoro e che mette a disposizione dell’utilizzatore un proprio lavoratore;
  • L’utilizzatore, nell’interesse del quale, e sotto la direzione del quale, viene svolta, in concreto, l’attività lavorativa.

La ragione dell’esclusione operata dal Decreto Madia è intuitiva, in quanto il lavoratore non ha, con l’utilizzatore (ossia la P.A.), alcun rapporto di lavoro formale, ma al più un rapporto di natura sostanziale, stanti i poteri di controllo e direzione riconosciuti in capo all’utilizzatore.

Sebbene i lavoratori somministrati non possano essere considerati pubblici dipendenti, il servizio prestato dal lavoratore somministrato presso una pubblica amministrazione può essere considerato quale servizio utile ai fini della maturazione delle 36 mensilità di servizio necessarie per accedere alle procedure di stabilizzazione.

Ed infatti, come già rilevato, la norma ricomprende, tra i periodi di servizio utili per la maturazione del requisito, tutti i rapporti di lavoro che prevedano una prestazione diretta nei confronti dell’Amministrazione.

Un’interpretazione letterale della norma, quindi, permette di ricomprendere in tale nozione anche i lavoratori somministrati. Infatti, come già detto, sebbene il detentore formale del contratto di lavoro sia l’agenzia di somministrazione, la quale riveste anche il ruolo di effettivo datore di lavoro, la prestazione lavorativa viene sempre eseguita in favore dell’utilizzatore, il quale, altresì, individua i compiti del lavoratore e detiene poteri direttivi sulla prestazione lavorativa dello stesso.

Ciò permetterà a molti lavoratori somministrati di accedere alle procedure di stabilizzazione. Ed infatti, basterà che gli stessi possano vantare, dopo il 28 agosto 2015, anche un solo giorno di servizio in forza di un contratto di lavoro diretto con l’amministrazione, risultando, invece, sufficiente avere prestato servizio come lavoratore somministrato al fine del computo dei 36 mesi di servizio totali.

Per essere ammessi alle procedure di stabilizzazione disciplinate dal Decreto Madia, nel caso in cui l’Ente neghi il possesso dei requisiti per i dipendenti che siano in possesso, oltre che del servizio prestato in qualità di lavoratori somministrati, anche di un contratto diretto di lavoro con l’Amministrazione, sarà necessario procedere con la presentazione di una diffida.

Chiunque si trovasse nelle condizioni sopra descritte potrà inviare una mail all’indirizzo [email protected] per ricevere maggiori informazioni.

Inoltre, chiunque abbia un contratto a tempo determinato da oltre 36 mesi con la stessa agenzia di somministrazione, potrà agire per ottenere la conversione del proprio contratto ed ottenere un contratto a tempo indeterminato con l’agenzia di somministrazione.

Vuoi sapere se hai requisiti per partecipare alla stabilizzazione? 

Scoprilo immediatamente rispondendo a poche semplici domande. Clicca qui per iniziare il questionario.
Al termine del quiz riceverai la risposta direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Ricordati che per avere informazioni immediate puoi utilizzare i nostri canali social:

– Pagina Facebook: “Avv. Francesco Leone
– Gruppo facebook: “Stabilizzazione Precari

Per non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletterRiceverai, direttamente nella tua casella newsletterdi posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora.

Precariato nella pubblica amministrazione: c’è luce in fondo al tunnel

precariato
Il titolo potrebbe sembrare eccessivamente ottimistico ma non lo è: il precariato nella pubblica amministrazione può essere sconfitto e già oggi ogni cittadino ha...

Internalizzazione del personale Ata, esclusi 40mila precari dal concorso: il ricorso

personale ata
Esclusi dal concorso per l’assunzione del personale Ata tutti quei collaboratori scolastici che lavorano come supplenti, con contratti a tempo determinato, stipulati però direttamente con lo...

Concorso per l’internalizzazione del personale Ata, esclusi 40mila precari: al via...

personale ata
Bandito il concorso per l’assunzione del personale Ata che da anni lavora nelle scuole con contratti stipulati con cooperative esterne. Esclusi dunque dall’internalizzazione tutti quei collaboratori scolastici che...

Stabilizzazione precari, assunzione diretta o concorso riservato?

stabilizzazione precari
La stabilizzazione dei precari nelle pubbliche amministrazioni può avvenire attraverso due procedure: assunzione diretta o tramite concorso. Entrambe le procedure rispondono però a giurisdizioni...

Stabilizzazione precari, ok del Tar per i lavoratori somministrati

lavoratori somministrati
Aveva partecipato al concorso interno dall’Azienda ospedliera dei Colli per la stabilizzazione dei precari, avendo avuto diversi contratti di somministrazione presso l’azienda per quasi...

2 COMMENTI

  1. Buongiorno
    Sono lavoratore in somministrazione e sono da anni al servizio della Pubblica Amministrazione, assunto dalle agenzie per il lavoro con contratti temporanei.
    Visto che il Comune dove lavoro ha indetto concorso per stabilizzazione ai sensi dell’art.20 comma 2 della legge 75/2017. Chiedo se esiste la possibilità di stabilizzazione dei somministrati nell ‘ Ente Comunale , come prevista anche per gli altri lavoratori ( tipo ASL).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here