Home Dirigenti scolastici - domanda errata

Dirigenti scolastici – domanda errata

359
0

RICORSO

Ricorso avverso il concorso per Dirigenti scolastici – domanda errata

 

Domanda errata nel quiz, come cambia il punteggio:

Il Ministero ha commesso un errore nella formulazione di una domanda presente nei test del concorso per Dirigenti scolastici.

L’eliminazione del quesito altera di fatto i punteggi dei candidati che a tale domanda hanno risposto in maniera errata o non hanno risposto.

Per questo motivo, chi ha risposto in maniera errata e ha conseguito un punteggio limite vicino a 60/100 può aderire al ricorso individuale, in quanto la somma del punteggio relativo ad una o più domande errate potrebbe consentire al candidato di raggiungere un punteggio utile ai fini dell’ammissione alla prova scritta.

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

  • Possono aderire al Ricorso tutti coloro che hanno risposto in maniera sostanzialmente corretta ad una domanda errata e hanno conseguito un punteggio pari o superiore a 60/100;
  • Possono aderire altresì i docenti che, proprio a causa della mancata attribuzione del punteggio relativo ad una domanda errata, sono stati esclusi dall’ammissione alla medesima prova.

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

  • Ammissione dei ricorrenti alla prova scritta

AUTORITÀ ADITA

  • Tar del Lazio

TIPOLOGIA DEL RICORSO

  • Individuale

COSTO

  • Il costo dell’azione individuale è di euro 1.500 oltre al C.U. di 325,00 euro

TERMINE DI ADESIONE

Il termine ultimo di adesione al ricorso 20 ottobre 2018

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Ricorso Dirigenti scolastici, il CdS ammette i nostri ricorrenti

dirigenti scolastici
Vittoria al Consiglio di Stato! I giudici amministrativi hanno ammesso i nostri ricorrenti a partecipare con riserva alla prova scritta per il concorso per...

Ricorso “Concorso scuola Primaria e Infanzia”, prorogati i termini di adesione

ricorso concorso scuola primaria
Come avevamo già preannunciato, il concorso per la Scuola Primaria e dell’Infanzia è riservato a coloro che hanno maturato ad oggi i requisiti stringenti individuati...

Speciale Concorso Scuola Primaria e reinserimento in Gae: diretta quotidiana con...

Ogni pomeriggio, fino a venerdì 16, a partire dalle 16, gli avvocati Francesco Leone e Simona Fell saranno in diretta sulla pagina Facebook Avv. Francesco Leone per rispondere alle vostre domande. Una live chat per...

Diploma Magistrale e inserimento in Gae diplomati magistrale: il CdS rimette...

corsi tfa
Il Consiglio di Stato smentisce se stesso e rimette in discussione il diritto dei docenti in possesso di diploma magistrale all’inserimento in Gae, negato...

Scuola, trasferimenti: valutato il servizio svolto nelle paritarie

A23
Il mancato riconoscimento del servizio svolto nelle scuole paritarie ai fini dei trasferimenti è illegittimo. A stabilirlo due sentenze del tribunale del Lavoro di...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.