Home MMG 2020, laureati esclusi

MMG 2020, laureati esclusi

RICORSO STRAORDINARIO

Il Tar Lazio con ordinanza del 24 dicembre 2020 ha sospeso i bandi per l’ammissione ai corsi di MMG del triennio 2021/24 consentendo la partecipazione al concorso anche ai laureati di dicembre 2020 e ai laureandi di gennaio 2021.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi n. 81 del 16 ottobre, l’avviso relativo al Concorso per l’accesso al Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale – MMG 2020-2023. Anche le Regioni hanno già pubblicato i relativi bandi, con termine di presentazione delle domande di partecipazione al 15 novembre 2020.

Tra i requisiti richiesti per poter inviare la domanda ci sono:

  • il diploma di laurea in Medicina e chirurgia
  • l’abilitazione dell’esercizio della professione in Italia

Poiché il concorso si terrà ad aprile 2021, ma la presentazione delle domande scade prima delle sessioni di laurea di dicembre, gennaio e marzo, tantissimi medici che contestualmente al titolo di studi otterranno anche l’abilitazione non potranno partecipare illegittimamente al concorso.

Già in passato il nostro Studio legale ha affrontato la questione e ottenuto l’ammissione dei propri ricorrenti al test d’ammissione. In pratica, prima che la laurea divenisse abilitante, il bando escludeva dalla partecipazione i medici che alla data di presentazione della domanda non avevano ottenuto ancora l’abilitazione, anche se essa sarebbe stata conseguita antecedentemente alla data di svolgimento del concorso.

Scrivono infatti i giudici: “…la ratio di tale previsione regolamentare che appare condivisibile, è che i medici siano in possesso del titolo professionale quantomeno prima ch’essi si accingano a frequentare i pazienti nei rispettivi reparti di specializzazione (e quindi prima dell’inizio dei corsi) attesi gli evidenti riflessi che il possesso del titolo professionale riverbera sul piano della verifica della idoneità all’esercizio della professione, avuto anche riguardo ai delicati profili afferenti la loro responsabilità professionale”.

Allo stesso modo, il nostro staff legale ritiene che, essendo la laurea abilitante, l’esclusione dei candidatilaureati dopo la scadenza del termine di presentazione delle domande sia illegittima. Pertanto anche coloro che alla data di presentazione della domanda non abbiano conseguito il titolo di studi, ma che lo otterranno prima dello svolgimento del concorso, hanno il diritto di partecipare alla selezione.

Alla luce della recente vittoria, abbiamo attivato un ricorso straordinario che consentirà l’ammissione dei ricorrenti al test d’ammissione.

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

Possono aderire al ricorso straordinario tutti i laureati laureati dopo la scadenza del termine di presentazione delle domande

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • Collettivo: 500 € (al raggiungimento di almeno 5 aderenti)

TERMINE DI ADESIONE

30 gennaio 2021

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Carenza medici specialisti, risponde l’esperto: “Manca programmazione sul territorio”

Corsie vuote, pronto soccorsi sovraffollati e pediatri in via d’estinzione. A lanciare l’ennesimo grido di allarme è il dottor Giuseppe Gullotta, presidente nazionale della Fondazione Pediatria e...

Carenza medici e corsie vuote: fabbisogno calcolato contando pensionati e fuoricorso

Al 2025 mancheranno all’appello oltre 25mila medici specialisti: un numero enorme che preoccupa non solo i camici bianchi, ma l’intero Sistema sanitario nazionale. A...

Test di Medicina e violazione dell’anonimato: per i giudici “graduatoria illegittima”

“La conoscenza del codice identificativo abbinato a ciascun candidato prima della compilazione dei questionari con conseguente violazione del principio dell’anonimato e possibilità – almeno...

Medici in via d’estinzione: il trucco del Miur, fabbisogno calcolato contando...

Oltre tre mila posti in più all’anno per studiare Medicina e almeno 6mila borse di specializzazione in più. Sono questi i numeri calcolati dal...

Specializzazioni mediche, il sì del Tribunale di Palermo al rimborso!

Aveva iniziato il corso di specializzazione in Nefrologia presso l’Università di Palermo nell’anno accademico 1989/90. Nel 2016, assistito e difeso dal nostro studio con la collaborazione dell'avv....