Home Ricorsi Medicina Test Medicina, ritardi e smartphone in aula: attivo lo Sportello segnalazioni

Test Medicina, ritardi e smartphone in aula: attivo lo Sportello segnalazioni

professioni sanitarieSi è appena concluso il test d’accesso per Medicina e Odontoiatria e già emergono le prime irregolarità. Alcuni aspiranti camici bianchi hanno contatto il nostro Studio legale subito dopo la prova, altri hanno lasciato la propria testimonianza sui social, raccontando di candidati con smartphone in aula, che hanno tenuto le penne dopo la consegna e hanno ultimano il test a tempo scaduto, o ancora che, non aspettando il via, hanno aperto il plico prima dell’inizio ufficiale, avendo così la possibilità di sbirciare le domande e cercare le risposte.

A Torino, alcuni candidati lamentano l’inizio delle prove 20 minuti dopo le 11. Una fuga di notizie sui quiz avrebbe dunque potuto avvantaggiare i candidati di quella sede. Poi ancora aule non idonee allo svolgimento di una selezione e l’intromissione di parenti e amici anche dopo le procedure di riconoscimento e controllo.

Anche quest’anno, i controlli sono stati a macchia di leopardo: alcune sedi erano fornite di metal detector e altre no. Anche a Palermo, dopo lo “scandalo auricolari” fatto scoppiare da Repubblica.it, l’ateneo non si è dotato di alcuna misura di sicurezza in grado di scongiurare definitivamente l’utilizzo di dispositivi connessi a Internet.

Se avete partecipato al test d’accesso in Medicina e Odontoiatria e avete notato irregolarità o comportamenti anomali, segnalateli compilando il form che trovate qui in basso.

Per contattare il nostro staff legale invia una mail a info@leonefell.com

Il nostro Studio legale sta valutando tutte le segnalazioni pervenute al fine di proporre un Ricorso Test Medicina 2019 e tutelare tutti i candidati che risulteranno penalizzati da tale procedura.

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


9 + 7 =