Home #IOINSEGNO TFA Sostegno: ricorso straordinario per Idonei, ITP e laureati inseriti in GI

TFA Sostegno: ricorso straordinario per Idonei, ITP e laureati inseriti in GI

TFA Sostegno: ricorso straordinario per Idonei, ITP e laureati inseriti in GI

Scuola inserimento in GAE 2Atteso per mesi, finalmente, con decreto ministeriale n. 948 del 2016 (datato 1 dicembre) è stato pubblicato il provvedimento contenente le “Disposizioni concernenti l’attuazione dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 10 settembre 2010, n.249 e successive modificazioni” con il quale sono state avviate le procedure per avviare il nuovo ciclo di TFA relativo al sostegno.

Il requisito per accedere alle prove di ingresso e ai relativi percorsi è l’abilitazione all’insegnamento. Potranno, quindi, parteciparvi anche i diplomati magistrale entro l’a.s. 2001/02.

Per l’accesso ai corsi sarà necessario però superare i test preliminari e le prove scritte, come disposto dall’articolo 4 comma 2 del suddetto decreto.

Tuttavia, vi sono delle categorie che secondo quanto disposto dal Decreto in esame saranno esentate dal sostenere le relative prove d’accesso.

TFA Sostegno, le categorie

Andiamo a vedere quali sono.

Possono accedere direttamente ai corsi, ai sensi dell’art. 4 commi 5 e 7:

1) I candidati risultati vincitori nelle selezioni dei precedenti corsi di specializzazioni che sono ammessi in soprannumero al corso, prioritariamente presso il medesimo Ateneo.

2) I candidati, che, per qualsiasi motivo, abbiano sospeso la frequenza dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno attivati negli anni accademici pregressi i quali possono, a domanda, riprendere la frequenza del percorso nei corsi, col riconoscimento dei crediti già eventualmente acquisiti, prioritariamente presso il medesimo Ateneo.

Da tale elenco rimane ingiustamente esclusa però:

stiamo proponendo ricorso solo per determinate categorie di docenti:
– idonei al TFA sostegno I ciclo;
– ITP
– docenti con 36 mesi di servizio;
– Dottori di ricerca.

Al pari dei vincitori anche gli idonei hanno, infatti, superato tutte le prove necessarie ad accedere al precedente ciclo di TFA per il sostegno, ma non essendovi posti a sufficienza ne sono rimasti inevitabilmente esclusi.

TFA Sostegno, una disparità di trattamento

scuola-780x519Tale disposizione pone in essere, invero, una palese disparità di trattamento tra le due categorie.

Peraltro, pare opportuno sottolineare che questa è la prima volta in cui le posizioni di vincitori ed  idonei vengono disciplinate in maniera differente.

Il bando relativo al precedente ciclo di TFA emanato nel 2014/2015, infatti, equiparava le due posizioni disponendo che potessero partecipare direttamente ai corsi tutti gli idonei (alle precedenti selezioni) e non solo i vincitori.

Pertanto, il decreto ministeriale n. 948/2016 risulta illegittimo nella parte in cui prevede che è consentita  l’iscrizione in soprannumero al corso di specializzazione, senza dover sottoporsi nuovamente alle prove selettive, solo ai vincitori della selezione precedente e non a tutti i candidati risultati idonei.

I docenti ingiustamente esclusi dall’accesso diretto potranno eccepire tale illegittimità e ricorrere innanzi il giudice amministrativo.

Tale ricorso straordinario è ovviamente riservato ai candidati che si sono già sottoposti alle prove per l’accesso al TFA Sostegno e sono risultati idonei superando tutte le prove nella precedente selezione. 

Infine lo stesso è volto, ad ottenere per tutti i candidati risultati idonei l’accesso diretto al II ciclo TFA – sostegno, senza previo svolgimento delle prove.

Scuola inserimento in GAEIl ricorso straordinario può essere promosso anche dagli ITP. Infatti, tale categoria di soggetti è impossibilitata a partecipare al corso di specializzazione per le attività didattiche di sostegno (il cosiddetto III ciclo TFA Sostegno), in via del tutto illegittima.

Le medesime ragioni valgono, invero, anche per i laureati inseriti nella III Fascia delle Graduatorie d’Istituto che hanno già svolto almeno 36 mesi di servizio come docente nel medesimo grado in cui si intende partecipare al TFA sostegno.

Per aderire al ricorso straordinario al Presidente della Repubblica promosso dallo studio Legale Leone-Fell & associati clicca qui. Il termine ultimo per prendere parte all’azione è il 28 febbraio 2017

Per qualsiasi informazione invia una mail al nostro indirizzo [email protected] o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here