Home Concorsi Concorso per 566 infermieri Bari, domande errate nella prova pratica

Concorso per 566 infermieri Bari, domande errate nella prova pratica

566 infermieriSegnalate domande errate alla prova pratica del concorso per 566 infermieri. Dopo la pubblicazione degli esiti del test, alcuni candidati hanno ottenuto l’accesso agli atti e hanno individuate alcune domande errate o fuorvianti. 

Le domande segnalate sono le seguenti:

Rilevazione del polso apicale Identificare la sequenza corretta:
1. Mettere il diaframma del fonendoscopio sul punto dell’impulso apicale ed auscultare i suoni cardiaci S1 e S2 normali che si sentono come dum-da. 2. Scaldare il diaframma
del fonendoscopio tenendolo nel palmo della mano per pochi secondi. 3. Mettere il paziente in una posizione comoda supina o seduta. 4. Stimare il ritmo e la forza dei battiti cardiaci. 5. Se il ritmo è regolare, contare i battiti cardiaci per 30 secondi e moltiplicare per due. Se il ritmo è irregolare contare i battiti cardiaci per 60 secondi. 6. Trascrivere nella documentazione clinica del paziente frequenza, ritmo e volume del polso apicale ed ogni eventuale alterazione del polso. 7. Lavarsi le mani ed osservare tutte le procedure per il controllo delle infezioni. 8. Spiegare al paziente che cosa si sta facendo e perché e come può collaborare. 9. Localizzare l’impulso apicale. Questo è il punto del cuore sull’apice dove il polso può essere facilmente percepito. 10. Inserire i paraorecchi del
fonendoscopio nelle proprie orecchie in direzione dei canali uditivi.

A) 8-7-3-9-2-10-1-5-4-6
B) 7-9-3-8-5-10-1-2-4-6
C) 7-3-9-8-10-2-1-4-5-6

Per l’amministrazione la risposta corretta è la A)

Effettuazione del prelievo di sangue con ago Butterfly montato su sistema Vacutainer Identificare la sequenza corretta: 1. Prendere le alette con il pollice e l’indice della mano dominante e infilare l’ago avendo l’accortezza di tenerlo puntato nella direzione del flusso sanguigno con un angolo di 30° e il becco a clarino verso l’alto. 2. Posizionare il paziente. 3. Non appena il sangue è visibile nel tubicino tenere il sistema Vacutainer fermo e far avanzare le provette contro l’ago fino a far perforare il tappo. Il sangue dovrebbe fluire nella provetta di raccolta. 4. Applicare laccio emostatico. 5. Prepararsi a raccogliere il campione di sangue. 6. Riordinare il materiale. 7. Mettere il pollice o l’indice della mano non dominante 2-3 cm sotto il sito e tendere la pelle. 8. Rimuovere la protezione dell’ago. 9. Identificare il calibro adeguato dell’ago da utilizzare. 10. Individuare la sede di prelievo. 11. Rimuovere il laccio, applicare una garza sul sito della puntura ed estrarre rapidamente l’ago dalla vena. 12. Detergere il sito d’inserzione con un tampone antisettico.

A) 2-9-10-5-4-12- 8-7-1-3-11-6
B) 9-2-10-5-4-8-7-12-1-3-6-11
C) 9-5-2-10-4-12-8-7-3-1-11-6

Per l’amministrazione la risposta corretta è la A)

Sostituzione di una medicazione asciutta Identificare la sequenza corretta: 1. Rimuovere ed eliminare i guanti e lavarsi le mani. 2. Rimuovere la medicazione interna con le pinze anatomiche. 3. Fare assumere al paziente una posizione comoda che consenta la massima visio- ne della ferita. 4. Rimuovere le fasciature e i cerotti, se presenti. 5. Utilizzare pinze anatomiche sterili e tamponi inumiditi per detergere la
ferita. 6. Posizionare il telino sterile di fianco alla ferita ed indossare i guanti sterili. 7. Spiegare al paziente che cosa si sta facendo e perché e come può collaborare. 8. Applicare le medicazioni sterili sopra alla ferita, una alla volta, utilizzando le pinze anatomiche o i guanti sterili. 9. Aprire il kit per medicazione sterile utilizzando una tecnica asettica. 10. Indossare i guanti monouso e rimuovere la medicazione esterna. 11. Detergere con dei movimenti dall’alto verso il basso, iniziando dal centro e con- tinuando verso l’esterno. 12. Verificare la localizzazione, il tipo (colore, consistenza) e l’odore
del materiale drenato dalla ferita, il numero delle garze saturate e/o il diametro delle secre- zioni raccolte sulla medicazione. 13. Ripetere il processo di pulizia fino alla rimozione completa del materiale di se- crezione. 14. Lavarsi le mani e osservare le
indicazioni per il controllo delle infezioni.

A) 3-14-7-4-9-10-6-12-2-5-11-8-13-1
B) 7-14-3-4-10-9-6-2-12-5-11-13-8-1
C) 7-6-3-4-14-10-9-12-2-5-13-11-8-1

Per l’amministrazione la risposta corretta è la C)

Igiene delle unghie dei piedi Identificare la sequenza corretta: 1. Aiutare il paziente ad assumere una posizione seduta sulla sedia o al bordo del letto; se non è possibile far assumere al paziente tali posizioni, metterlo supino o in posizione semi-Fowler. 2. Mettere i piedi del paziente nella bacinella, lavarli con acqua e
sapone facendo particolare attenzione agli spazi interdigitali. 3. Tagliare l’unghia con mano ferma fino alla fine del dito, evitando gli angoli laterali. 4. Risciacquare bene i piedi per rimuovere il sapone. 5. Identificare il paziente. 6. Fornirsi di un tagliaunghie o
di un paio di forbici arrotondate. 7. Garantire la privacy del paziente con paraventi e chiudere la porta della stanza. 8. Ripetere l’operazione per tutte le unghie. 9. Limare l’unghia all’angolo e pulire sotto di essa. 10. Registrare i segni di infezione, infiammazione, abrasioni, calli fastidiosi ed eventuali aree di ischemia. 11. Effettuare il lavaggio delle mani.

A) 5-8-3-1-2-4-7-9-6-10-11
B) 5-11-7-1-2-4-6-3-9-8-10
C) 5-10-11-1-2-4-6-7-8-9-3

Per l’amministrazione la risposta corretta è la C)

Per segnalare ulteriori quesiti errati invia una mail a [email protected]

L’aggiornamento del punteggio ottenuto con la contestazione delle domande errate o fuorvianti può comportare l’ammissione alle successive prove del concorso per 566 infermieri. Ad ogni risposta corretta vengono infatti attribuiti 2 punti. L’accesso alla fase orale è previsto al raggiungimento del punteggio di almeno 14/20. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here