Home #IOINSEGNO Concorso straordinario, sì del Tar alla prova suppletiva per chi è in...

Concorso straordinario, sì del Tar alla prova suppletiva per chi è in quarantena Covid

covid

Il Tar Lazio dà parere favorevole alle prove suppletive per i docenti in quarante Covid costretti a saltare il concorso straordinario scuola. Una decisione questa che si pone in netto contrasto con quanto affermato più volte dal ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, contraria all’indizione di prove suppletive.

Molti docenti non hanno potuto prendere parte, loro malgrado, alle prove del Concorso straordinario scuola secondaria, in alcuni casi perché risultati positivi al Covid -19, in altri solo per essere stati sottoposti a una quarantena cautelativa per essere entrati in contatto con persone positive.

Per loro, il rischio era di perdere la possibilità di partecipare a una procedura concorsuale, tra l’altro agevolata, che consiste infatti nello svolgimento di una sola prova, al posto delle canoniche tre o quattro prove. Inoltre, non potendo prevedere se e quando verrà bandito un altro concorso, il danno da mancata partecipazione sarebbe irreparabile.

La decisione del Tar Lazio dà così il via all’indizione di prove suppletive per tutti quei docenti che non hanno preso parte al concorso.

Il nostro Studio legale, da sempre vicino al mondo dei docenti, ha attivato un ricorso per chiedere l’indizione di una prova suppletiva anche da remoto, garantendo tutta la sicurezza necessaria.

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione, nonché per fissare un appuntamento telefonico con il nostri legali, invia una mail all’indirizzo info@leonefell.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


6 + 7 =