Home Riconoscimento valore abilitante laurea + 24 Cfu

Riconoscimento valore abilitante laurea + 24 Cfu

RICONOSCIMENTO VALORE ABILITANTE LAUREA + 24 CFU

Riconosciuto dal Tribunale di Roma il valore abilitante del diploma di laurea e dei 24 cfu. Secondo i giudici, infatti, l’abilitazione all’insegnamento è una mera procedura di reclutamento non prevista dalla normativa dell’Unione Europa e il titolo di laurea unitamente ai 24 Cfu rappresentano il nuovo titolo di “abilitazione”.

La direttiva 2005/36/CE impone, assieme al relativo Decreto attuativo, il possesso di una qualifica professionale idonea al fine di esercitare una professione regolamentata, come l’insegnamento appunto. Tale qualifica risulta essere il requisito necessario e sufficiente per la docenza. I titoli conseguiti in Italia rientrano nel novero dei titoli di formazione indi di qualifica professionale.

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

  • L’abilitazione all’insegnamento

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

Possono aderire al ricorso tutti gli insegnanti in possesso del diploma di laurea e dei 24 cfu

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • INDIVIDUALE:  1.500,00 (oltre 259,00 € di CU)

LA MODULISTICA DOVRÀ ESSERE COMPILATA IN OGNI SUA PARTE E INVIATA ALLO STUDIO LEGALE, ANTICIPANDONE COPIA VIA MAIL

AUTORITÀ ADITA

Tribunale del lavoro

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@leonefell.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Dsga, nostra vittoria e ammissione alle prove orali

Vittoria per i nostri ricorrenti che hanno ottenuto la correzione della seconda prova del concorso per Dsga e l’eventuale ammissione alle prove orali. A...

Concorso DSGA, ricorso collettivo: quando è possibile?

A seguito della pubblicazione degli esiti delle prove scritte del concorso DSGA, molti candidati hanno contattato il nostro Studio per segnale irregolarità. Per proporre...

Scuola, mobilità 2020/21: mancato trasferimento, come tutelarsi

mobilità 2020-21
Il Miur ha pubblicato le assegnazioni per la Mobilità 2020/21 e molti docenti hanno scoperto di non essere stati assegnati nelle sedi indicate al...