Home Concorsi Ricorso Mibac 1052, domande errate nei quiz?

Ricorso Mibac 1052, domande errate nei quiz?

Come ormai noto, il nostro studio si occupa da diversi giorni del concorso indetto dal Mibac (in collaborazione con la Commissione Ripam) per l’assunzione di 1052 assistenti alla vigilanza. Una delle violazioni rilevate rilevata dal nostro staff è quella della violazione del principio dell’anonimato.

Proprio ieri abbiamo ricevuto un’importante pronuncia del TAR Campania che sospende per questi stessi motivi il Maxi Concorso tenutosi nella regione Campania.

Finalmente, giorno 11 febbraio, Ripam ha attivato le aree riservate dei concorrenti per consentire loro di visualizzare gli atti della selezione.

L’altro ieri abbiamo organizzato una diretta streaming in cui l’Avv. Francesco Leone ha chiarito ai partecipanti la nostra strategia processuale in vista della presentazione dei ricorsi. È possibile rivederla cliccando sul tasto play sotto questo paragrafo.

Pubblicazione degli atti, come contestare le domande errate?

Molti dei candidati ci hanno scritto nelle ultime ore per denunciare diverse domande errate presenti nei loro questionari. Tuttavia, è possibile proporre un ricorso al TAR per contestare le domande errate o fuorvianti. Per farlo è necessario rispettare alcune condizioni che si riportano di seguito.

1 – Avere individuato la risposta corretta

Esempio A: il quesito presenta più risposte corrette
Se il concorrente intende contestare una domanda che presenta più risposte parimenti corrette, potrà proporre ricorso solo se ha barrato la (seconda) risposta che si reputa corretta. In questo caso si chiede al TAR di rettificare in aumento il voto ottenuto, attribuendo il punteggio pieno per la domanda contestata, neutralizzando anche la decurtazione di punteggio subita (rettifica di + 1,33).
Esempio B: la domanda presenta un unica risposta corretta e l’Amministrazione non è riuscita ad individuarla.
Se il concorrente intende contestare una domanda perché l’Amministrazione, tra le risposte, non ha individuato quella corretta, il candidato può proporre ricorso se ha barrato l’unica domanda che si considera corretta. Anche in questo caso si chiede al TAR di rettificare in aumento il voto ottenuto, attribuendo il punteggio pieno per la domanda contestata, neutralizzando anche la decurtazione di punteggio subita (rettifica di +1,33).
Esempio C: la domanda non presenta nessuna risposta corretta
Se il concorrente intende contestare una domanda perché l’Amministrazione, tra le risposte, non ha inserito nessuna risposta valida, il candidato può proporre ricorso a prescindere dalla risposta barrata (rettifica di +1,33 o di +1).

2 – Avere interesse a contestare la domanda

Chi ha interesse a contestare una domanda? Il candidato che con la rettifica del punteggio (anche contestando più domande) può ottenere un punteggio pari o superiore a 45,68. Pertanto può proporre questa tipologia di ricorso solo il candidato che ha già ottenuto un punteggio piuttosto alto.

3 – Proporre un ricorso di tipo individuale

Per contestare le domande errate è necessario proporre un ricorso di tipo individuale, «modellato» sulla posizione personale del concorrente. Ad ogni modo, è possibile anche proporre dei ricorsi collettivi a condizione che:

– tutti i ricorrenti del ricorso contestano le stesse domande;
– tutti i ricorrenti hanno dato la stessa risposta (o non risposta).

Ricorso Ripam, come partecipare al ricorso?

È possibile aderire al ricorso tramite invio della modulistica di adesione, tramite raccomandata, presso la nostra sede centrale di Palermo.

Sarà, inoltre, possibile fissare un appuntamento con un avvocato del nostro team presente nella città del concorrente. Infatti, il nostro studio ha oltre 100 sedi in tutto il territorio nazionale. Clicca qui per conoscere le nostre sedi

Per prenotare l’appuntamento chiama il numero 0917794561.

Per scaricare la modulistica e ottenere altre informazioni clicca qui per accedere alla pagina del ricorso concorso mibac.

Per rimanere aggiornato in esclusiva, iscriviti al nostro gruppo Facebook «Ricorso Concorso Mibac – Studio Legale Leone Fell & C.».
Per informazioni immediate invia una mail a info@leonefell.com o chiama al numero 0917794561

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


5 + 9 =