Home Scuola Scuola, inserimento in seconda fascia: adesioni entro il 22 settembre

Scuola, inserimento in seconda fascia: adesioni entro il 22 settembre

Inserimento in II Fascia delle graduatorie di istituto: adesioni entro il 22 settembre

Con la pubblicazione del Decreto n. 374 dell’1 giugno 2017, il MIUR ha dato avvio all’aggiornamento delle Graduatorie di Istituto, relativamente alla II e III fascia, per il triennio 2017/2020.

Già in fase di prima disamina, avevamo riscontrato diverse illegittimità in relazione all’esclusione dalla partecipazione alla procedura di inserimento nella II fascia delle graduatorie di istituto dalle seguenti categorie di docenti, al cui titolo di studio non è stato attribuito valore abilitante:

– dottori di ricerca;

– docenti tecnico pratici (ITP);

– docenti AFAM;

– coloro che hanno conseguito un diploma di specializzazione;

– coloro i quali hanno i titoli necessari ai sensi del d.p.r. 19/2016 per insegnare in tutte le classi di concorso di nuova istituzione (ad esempio le classi musicali A053-A055-A063-A064, o la A065).

Lo Studio Legale Leone-Fell ha già avviato le azioni legali a tutela delle posizioni giuridiche richiamate e, a tal proposito, ha già presentato i ricorsi ordinari al TAR entro il termine di scadenza previsto dalla legge. (Clicca qui per maggiori informazioni)

Tuttavia, coloro i quali non avessero partecipato al ricorso, ma che fossero ancora interessati a ricevere tutela, possono ancora presentare ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

A tal riguardo, occorre rilevare che la posizione da noi sostenuta è stata confermata in diverse occasioni in sede giurisdizionale.

In particolare, il diritto di essere inseriti II fascia è stato statuito in relazione ai soggetti in possesso di diploma AFAM.

Per altro, il Consiglio di Stato ha già nei fatti statuito l’equiparazione tra il Dottorato di ricerca e l’abilitazione all’insegnamento, in relazione all’ammissione dei dottori di ricerca al Concorsone 2016 i Dottori di ricerca.

Ed inoltre, proprio in relazione ad una richiesta di inserimento nella II fascia delle graduatorie di istituto, il TAR del Lazio, in data 10.08.2017, ha espressamente riconosciuto il valore abilitante dei diplomi conseguiti presso un Istituto Tecnico Pratico (ITP). Nello specifico, il TAR ha disposto l’illegittimità del provvedimento impugnato, il quale “non considera la posizione degli insegnanti tecnico-pratici che, come la ricorrente, si trovavano nell’impossibilità di conseguire un qualsivoglia titolo abilitativo”.

A seguito di tale decisione, il MIUR ha inviato a tutti gli Uffici Scolastici Regionali una comunicazione volta ad invitarli a conformarsi, nelle procedure di convocazione ed assegnazione dei posti dalle GI per l’a.s. 2017/2018, a tale sentenza del TAR.

In particolare, il MIUR ha invitato le Amministrazioni competenti a provvedere “all’inserimento in II fascia dei ricorrenti diplomati ITP previa valutazione caso per caso circa l’effettiva corrispondenza delle nuove classi di insegnamento per cui il docente abbia presentato domanda di inserimento ai sensi dell’All. B del D.P.R. 19/2016 con quelle per cui l’inserimento era consentito dallo specifico titolo di studio posseduto ai sensi dell’All. C al D.M. 39/1998”.

Ebbene, allo stato non è possibile prevedere in che modo l’Amministrazione provvederà ad effettuare tale inserimento e se coinvolgerà in tale procedura anche i soggetti non ricorrenti.

Al fine di dirimere le incertezze sottese a tale situazione, nonché al fine di assicurare a tutti i docenti ITP (anche a coloro i quali non avessero ancora presentato ricorso) la necessaria tutela in tale circostanza, il nostro studio sta avviando una nuova azione in sede straordinaria impugnando nuovamente il D.M. n. 374/2017, anche sulla scorta della più recente Giurisprudenza.

Alla luce di ciò, il nostro staff legale ha già avviato le adesioni per la predisposizione di un ricorso innanzi al Presidente della Repubblica, finalizzato ad ottenere l’inserimento nelle Graduatorie di Istituto di II fascia alle idonee categorie di aspiranti docenti.

Il termine entro cui è possibile aderire è stato prorogato al 22 settembre 2017, entro tale data la documentazione dovrà essere recapitata brevi manu o inviata a mezzo raccomandata 1 presso lo Studio Legale Leone-Fell & Associati sito in via Libertà, 62 – 90143 Palermo.

Clicca qui per aderire al ricorso per l’inserimento in II fascia

Per qualsiasi informazione invia una mail all’indirizzo [email protected] o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Scopri l’avvocato a te più vicino visualizzando i legal point de “LA RETE DEI DIRITTI”.

2 COMMENTI

  1. Io ero già inserito nella terza fascia,ma non ho saputo nulla dei ricorsi o delle richieste che dovevano essere fatte entro il 23 settembre.Cosa posso fare ora?Posso aderire al ricorso per entrare nella seconda fascia?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here