Home Concorsi Banca d’Italia, anno di laurea e diploma illegittimi: annullato il bando!

Banca d’Italia, anno di laurea e diploma illegittimi: annullato il bando!

banca d'ItaliaLa Banca d’Italia ha ufficialmente revocato il precedente bando per 105 assistenti, in vista della pubblicazione, nei prossimi giorni, di un nuovo bando, conforme a quanto richiesto dal Tar Lazio. Si tratta di una grande vittoria per il nostro Studio legale che sin da subito aveva denunciato l’illegittimità dei punteggi differenti attribuiti in base all’anno di laurea e diploma.

Leggi anche: Banca d’Italia, anche per il Tar illegittimo l’anno di laurea e diploma!

L’avviso pubblicato sul sito chiarisce che, oltre a disporre la revoca del bando di concorso, il nuovo bando non terrà in considerazione l’anno di conseguimento del titolo di studi.

Ecco il testo dell’avviso: “In ottemperanza alle sentenze nn. 205 e 209 del 2021 del T.A.R. Lazio, con le quali è stato annullato il bando del 19 febbraio 2020 nella parte in cui attribuiva ai candidati, a fini preselettivi, punteggi crescenti al diminuire del tempo trascorso dal conseguimento del titolo di studio richiesto, la Banca d’Italia ha disposto la revoca del suddetto bando, optando per la prossima adozione di un nuovo bando conforme alle statuizioni del giudice amministrativo.

Il presente avviso verrà pubblicato sulla prima edizione utile della Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana “4^ Serie speciale (Concorsi ed Esami)”.

Per comunicare con il nostro staff legale invia una mail a info@leonefell.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


5 + 7 =