Home #IOINSEGNO Concorsone scuola, il diritto dei candidati alla verbalizzazione

Concorsone scuola, il diritto dei candidati alla verbalizzazione

concorsone insegnantiIn questi giorni, dopo l’inizio delle prove del Concorsone scuola 2016, sono giunte alla nostra casella mail parecchie segnalazioni. Oltre alle tante irregolarità di cui gli aspiranti docenti scrivono, c’è un aspetto abbastanza interessante degno di approfondimento.

Ci riferiamo alla possibilità di verbalizzare episodi o fatti che insospettiscono i candidati o comunque che semplicemente vengono ritenuti importanti dagli stessi. Il diritto alla verbalizzazione, tuttavia, che dovrebbe essere quasi “scontato”, è stato invece negato in alcuni casi durante il concorsone scuola (clicca qui per leggere l’articolo).

La giurisprudenza del Consiglio di Stato

Nei concorsi pubblici, stando alla pronuncia n. 4282/2003 del Consiglio di Stato, oggetto del processo verbale sono soltanto gli aspetti più salienti e significativi dell’attività amministrativa. La verbalizzazione delle prove concorsuali ha funzione strumentale e di carattere probatorio per cui le irregolarità o carenze di verbalizzazione non sono di per sé idonee ad inficiare la procedura qualora detta funzione non sia stato validamente provato che sia rimasta compromessa (Consiglio di Stato, Sez. IV, 12 novembre 1993, n. 1001).

In sostanza, se si dimostra che la funzione sopra citata è stata compromessa la mancata verbalizzazione assume rilievo fondamentale ai fini della correttezza della procedura. Quello che il nostro staff legale si sente di consigliare agli aspiranti docenti e di chiedere di verbalizzare ciò che ritengono degno di nota: infatti, scripta manent verba volant!

Tenete a mente i Vostri diritti durante il Concorsone scuola 2016!

concorsone scuola

Ad esempio, a Roma una candidata lamentava un problema tecnico del proprio pc che non avrebbe salvato le risposte fornite, con conseguente notevole perdita di tempo per l’aspirante docente. Se davvero si trattasse di un problema tecnico del computer, questo sarebbe di certo un episodio degno di verbalizzazione.

Se vi accorgete di anomalie, stranezze, o siete anche solo perplessi su alcuni fatti chiedete alla Commissione di mettere a verbale quanto accaduto! Si tratta, infatti, di un Vostro diritto, assolutamente intangibile. A tal fine, abbiamo realizzato un “Manuale di Sopravvivenza” dedicato a tutti gli aspiranti insegnanti che prendono parte al concorso docenti: leggendolo si acquisiranno consigli utili su come affrontare le prove del concorsone scuola e su come riconoscere, e neutralizzare, eventuali irregolarità. Una lettura attenta e proficua è essenziale per affrontare in modo vincente il concorsone scuola!
Clicca qui per il Manuale di sopravvivenza del concorso docenti 2016.

Lo studio legale Leone ha, inoltre, deciso di schierarsi a fianco degli insegnanti e per tale motivo ha aperto un vero e proprio sportello interattivo dedicato alle segnalazioni del concorso docenti (clicca qui per accedere allo sportello segnalazioni del concorso scuola 2016). Potete contattare il numero 3276304363 per poter interloquire con i legali dello studio, avere informazioni e esporre la propria esperienza.

Per avere informazioni sulla campagna #ioinsegno relativa al concorso scuola clicca qui.

Per visionare i documenti (bando e decreti) relativi al concorso clicca qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


8 + 8 =