Scuola, nuovo concorso DSGA: oltre 2mila posti a bando

dsgaSarà presto bandito un nuovo concorso per lavorare nella Scuola come DSGA, Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, che rappresenta dopo il Dirigente scolastico, la figura direttiva con maggiori responsabilità nell’istituto scolastico.

Il ministero dell’Economia ha già autorizzato il Miur ad avviare una selezione pubblica per reclutare DSGA. Il bando, che sarà pubblicato a breve, dovrebbe essere finalizzato alla copertura di oltre 2mila posti.

Per poter partecipare al concorso per DSGA occorre aver portato a termine uno dei seguenti percorsi di studio:

– diploma di laurea in Giurisprudenza, Scienze politiche, Sociali o amministrative, Economia e commercio;

– diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;

– lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Per quanto riguarda gli altri titoli ammessi, nella bozza del decreto è specificato che potranno fare domanda anche gli assistenti amministrativi che, alla data della legge 27 dicembre 2017, abbiano maturato un minimo di tre anni di servizio interi (ovvero fino alla fine dell’anno scolastico), anche non continuativi, purché negli ultimi 8 anni , con mansioni di DSGA.

Lo svolgimento del Concorso avverrà su base regionale o interregionale (ogni candidato potrà partecipare per una sola regione). Sono previste: una prova preselettiva, un quiz a risposte aperte, un elaborato e un colloquio.

La prima prova scritta è di tipo teorico e consiste in 6 quesiti a risposta aperta sulle seguenti materie:

  1. a) diritto costituzionale;
  2. b) diritto amministrativo, con riferimento al diritto dell’Unione europea;
  3. c) diritto civile, più nello specifico l’ambito delle obbligazioni e ai contratti;
  4. d) contabilità pubblica, per quanto concerne la gestione amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche;
  5. e) diritto del lavoro, relativamente al pubblico impiego contrattualizzato;
  6. f) ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche autonome e stato giuridico del personale scolastico.

La seconda prova scritta riguarderà l’elaborazione di una risoluzione di un caso pratico in ambito giuridico-amministrativo o gestionale amministrativo con riferimento a questioni che concernono da vicino l’attività gestionale dell’istituzione scolastica.

La prova orale prevede il superamento di un colloquio sulle materie oggetto delle prove scritte, oltre che:

  1. a) diritto penale, con particolare riguardo ai delitti contro la Pubblica Amministrazione;
  2. b) legislazione scolastica, con particolare riferimento ai più recenti aggiornamenti normativi;
  3. c) lingua inglese;
  4. d) elementi di informatica.

Lo studio legale Leone–Fell, da anni impegnato nella tutela dei docenti, monitorerà il corretto svolgimento delle varie fasi della procedura e assisterà tutti coloro che ritengono di aver subito un pregiudizio.

Per informazioni invia una mail a [email protected] o compila il form “Raccontaci il tuo caso“.

Per rimanere aggiornato iscriviti al nostro gruppo facebook “Scuola, Precariato e Concorsi”.

newsletter

Per non perdere le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai, direttamente nella tua casella di posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali in corso, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora. 

07/12/2018

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!