Home #IOINSEGNO Idonei Concorso scuola: il TAR accoglie i ricorsi

Idonei Concorso scuola: il TAR accoglie i ricorsi

Idonei Concorso scuola: il TAR accoglie i ricorsi

La vicenda degli idonei del Concorsone Scuola continua ad alimentare questioni e polemiche. Il nostro portale vi aveva già informato sulla delicata tematica con importanti approfondimenti sul punto e news specifiche. La previsione secondo cui la formazione delle graduatorie di merito debba avvenire sulla scorta del solo limite dei posti messi a bando, maggiorati del 10%, frusta quanto disposto dall’ art. 400, comma 15 del Testo Unico: “La graduatoria di merito è compilata sulla base della somma dei punteggi riportati nella prova o nelle prove scritte, grafiche o pratiche, nella prova orale e nella valutazione dei titoli”.
Invero, nel concorso 2016 vi sono stati diversi candidati che hanno superato tutte le prove previste per le rispettive classi di concorso, ma che tuttavia non potranno sottoscrivere alcun contratto a tempo indeterminato.

E’ ancora possibile ricorrere avverso la pubblicazione delle GM che contemplano solo il 10% dei candidati idonei.

Idonei Concorso scuola, è possibile ricorrere

Si ricorda che è possibile ricorrere entro 1 anno dalla pubblicazione della graduatoria definitiva della propria classe di concorso perché la PA ha l’obbligo di dire in che posizione si sono classificati gli idonei oltre il 10% e che punteggio hanno ottenuto.
E’ del tutto illegittima, infatti, la compilazione delle Graduatorie di Merito del concorso a cattedra 2016 stilate “nel limite massimo dei posti messi a bando per ciascuna procedura concorsuale maggiorati del 10%” senza riconoscere il diritto di tutti i candidati che hanno superato con successo le varie prove concorsuali a vedersi inseriti nelle Graduatorie di Merito definitive, pur se in posizione non immediatamente utile per essere dichiarati vincitori del concorso.

Idonei Concorso scuola, chi può partecipare al ricorso

Pertanto, possono partecipare al ricorso coloro i quali hanno superato tutte le prove concorsuali relative alla/e classe/i di concorso di interesse e non sono stati inseriti nelle Graduatorie di Merito già pubblicate dal competente Ufficio Scolastico Regionale per non essere rientrati nel 10% dei posti utili riservati dal Bando agli idonei.

Peraltro sul punto, il giudice amministrativo con diverse pronunce si è già espresso positivamente obbligando l’amministrazione ad inserire i nominativi degli idonei che hanno presentato ricorso.

Clicca qui per la modulistica

Seguici su facebook con i nostri gruppi!

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo [email protected] o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Scopri l’avvocato a te più vicino visualizzando i legal point de “LA RETE DEI DIRITTI”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here