Home pensioni Ricalcolo pensione (art. 54), nostra vittoria per un appuntato scelto

Ricalcolo pensione (art. 54), nostra vittoria per un appuntato scelto

appuntatoArruolatosi nell’ottobre del 1981, era andato in pensione a luglio 2018 con il sistema misto. Non ritenendo corretto il calcolo della propria pensione, un appuntato scelto dei Carabinieri aveva inoltrato istanza di ricalcolo, all’Inps. Non ricevendo risposta, si è rivolto al nostro Studio legale per ottenere l’applicazione della giusta aliquotaLa Corte dei Conti del Lazio ha accolto le nostre tesi e disposto il ricalcolo.

Avendo maturato alla data del 31/12/1995 un’anzianità contributiva pari a 16 anni e 11 mesi, aveva diritto all’applicazione dell’aliquota al 44%, ma il suo trattamento pensionistico era stato liquidato dall’istituto previdenziale applicando l’aliquota spettante al personale civile con l’anzianità di 15 anni di servizio effettivo, pari al 35% della base pensionabile.

Scrivono i giudici: “Non può essere accolta l’interpretazione dell’Inps che vorrebbe
circoscrivere l’applicazione dell’art 54 comma 1 solo nei confronti di quei dipendenti che o per raggiunti limiti di età o per fisica inabilità sono stati costretti a lasciare il Corpo di appartenenza con un servizio utile tra i 15 e i 20 anni, attribuendo a questi ultimi una pensione “minima”. Una simile interpretazione, che vorrebbe destinatari dell’aliquota pensionabile al 44% i soli militari cessati dal servizio con una anzianità contributiva tra i 15 e i 20 anni, contrasta con il dettato della norma che, ai commi due e seguenti, dispone, invece aumenti percentuali per ogni anno successivo al 20esimo“.

Pertanto, “l’art. 54 va interpretato nel senso che, in base al primo comma, l’aliquota del 44% deve essere applicata a coloro che, alla data del 31 dicembre 1995, possiedono un’anzianità contributiva compresa tra i 15 e i 20 anni e – concludono i giudici che hanno accolto il nostro ricorso – che, in base al secondo comma, spetti al militare l’aliquota dell’1,80% per ogni anno di servizio oltre il ventesimo”.

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


4 + 1 =