Home Concorso per 1515 Allievi agenti di Polizia - Ricorso avverso limite d'età

Concorso per 1515 Allievi agenti di Polizia – Ricorso avverso limite d’età

RICORSO

Concorso per 1515 Allievi agenti di Polizia – Ricorso avverso limite d’età

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale 4^ Serie speciale “Concorsi ed esami” del 4 giugno 2019  il concorso per 1515 Allievi Agenti Polizia di Stato 2019 riservato solo ai militari in servizio e congedati.

Tra i requisiti previsti c’è anche il limite d’età: il bando prevede infatti il non superamento del 26esimo anno di età, limite innalzato fino a 28 per il periodo corrispondente al servizio militare espletato.

si censura l’illegittimità dell’innalzamento a 29 anni non compiuti solo per coloro i quali hanno espletato 3 anni di servizio militare. Secondo il nostro Studio legale, si rileva un’illegittima disparità di trattamento.

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

Possono dunque aderire al ricorso tutti i militari di età compresa tra i 26 e i 29 anni non compiuti, a prescindere dal periodo di servizio militare svolto.

Qualora infatti la ratio del limite di età fosse da rinvenire nel possesso di determinate capacità fisiche particolari, non avrebbe alcun senso un limite d’età differente in base al numero di anni di servizio militare espletato.

VITTORIE

Il nostro studio legale ha già ottenuto numerose vittorie in procedimenti simili, consentendo ai propri ricorrenti la partecipazione ai bandi di concorso che prevedevano differenti limiti d’età.

Leggi: Limite d’età, escluso dal concorso: il Tar lo riammette

AUTORITÀ ADITA

Tribunale amministrativo

TERMINE DI ADESIONE

23 agosto 2019

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • Collettivo: € 300,00
  • Un’azione legale con più ricorrenti strutturata a partire dalle irregolarità che colpiscono tutti i partecipanti al concorso
  • Individuale: € 1.500,00 + contributo unificato di € 325,00
  • Un ricorso “su misura” rispetto alla tua particolare situazione ed esigenze

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@leonefell.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Maxi-concorso per 1514 posti al ministero del Lavoro: domande entro 11...

Maxi-concorso per 1514 posti
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 68 del 28 agosto 2019 il concorso pubblico per la copertura di 1514 posti di personale non dirigenziale, a tempo indeterminato, presso il Ministero...

Concorso Banca d’Italia per 55 esperti, illegittimo il voto minimo di...

La Banca d’Italia anche quest’anno ha indetto un concorso finalizzato all’assunzione di 55 esperti, inserendo come requisito il voto minimo di laurea.  Un requisito illegittimo, contro...

Scorrimento polizia, il tar conferma le nostre vittorie: ricorrenti ammessi alle...

faq 1148
Il Tar Lazio ha confermato i precedenti decreti di ammissione dei nostri ricorrenti esclusi dallo scorrimento della graduatoria del concorso per 1148 allievi agenti...

Difetto di collegialità, il Tar riammette azienda alla gara d’appalto

Difetto di collegialità
Era stata esclusa da una gara d’appalto per mancato raggiungimento della soglia minima di punti previsti dal bando. Ma la commissione giudicatrice, non tenendo conto dei...

Ricorso Sant’Andrea (258 infermieri) domande errate: nuove vittorie Cardarelli, precedenti...

Altri due ricorsi vinti per domande errate e contestale ammissione alla fase orale al concorso per 20 infermieri al Cardarelli di Napoli. Salgono così a 45 i nostri...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.