Home Ricalcolo trattamento di fine servizio Polizia

Ricalcolo trattamento di fine servizio Polizia

RICORSO

Ricalcolo trattamento di fine servizio Polizia

Applicazione dell’art. 6 bis del d.l. n. 387/1987 e dell’art. 21 della legge n. 232/1990 che prevede i sei scatti contributivi fra le voci computabili al fine della liquidazione dell’indennità di buona uscita.

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

Membri appartenenti al ruolo della Polizia di Stato, Polizia Ferroviaria, Polizia Postale, Polizia scientifica, Polizia di Frontiera, Questori Dipendenti della polizia del Senato della Camera e del Vaticano, ma anche dei Carabinieri, Guardia di Finanza e altri corpi militari, a patto che rientrino in questa ipotesi:

  1. che abbiano richiesto di essere collocati in quiescenza a condizione che abbiano compiuto i 55 anni di età e 25 anni di servizio utile;
  2. che abbiano riscattato i restanti anni utili ai fini pensionistici;
  3. che abbiano fatto domanda di collocamento in quiescenza entro il 30 giugno dell’anno in cui sono andati in pensione.

NORMATIVA

  • 6 bis d.l. m. 387/1987, convertito in legge n. 472/1987;
  • 38 DPR 1032/1973;
  • 21 della legge n. 232/1990;

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

Ricalcolo dell’indennità di buona uscita mediante applicazione della corretta aliquota comprensiva di ulteriori 6 scatti.

AUTORITÀ ADITA

In prima istanza sarà necessario presentare istanza di riesame diretta all’INPS.
Laddove l’ente previdenziale non fornisca risposta entro il termine di 120 giorni o rigetti esplicitamente l’istanza, si procederà entro 60 gg con ricorso innanzi al Tribunale territorialmente competente.

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • Individuale: € 500,00 + 15% di quanto percepito in ragione del ricalcolo.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

  • Calcolo trattamento di fine servizio effettuato dall’INPS.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI E ADERIRE AL RICORSO INVIA UNA MAIL A INFO@LEONEFELL.COM

TERMINE DI ADESIONE

Prescrizione 5 anni dal momento del calcolo del trattamento di fine servizio

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Ricalcolo pensione (art. 54) Forze armate e dell’ordine, ok anche a...

Il ricalcolo della propria pensione spetta anche ai militari in pensione con più di 20 anni di servizio utile. A stabilirlo diverse sentenze della...

Ex Carbiniere, Inps condannato al ricalcolo pensione

536 Allievi Marescialli
Era andato in pensione nel 2018 come Brigadiere dei Carabinieri, l’Inps gli aveva riconosciuto la pensione ordinaria diretta di vecchiaia liquidata con il sistema...

“Incontro ai diritti”, focus sul ricalcolo pensioni militari il 25 marzo...

ricalcolo pensione
Il Ricalcolo pensioni sarà al centro dell'incontro di lunedì 25 marzo, a partire dalle ore 15, a Napoli. La partecipazione all’evento, organizzato dallo Studio...

Polizia penitenziaria, ok della Corte dei Conti per il ricalcolo della...

In pensione dal 2015, aveva chiesto all’Inps il ricalcolo della propria pensione in quanto calcolata in maniera errata. Al rigetto, l’ex agente di polizia...

Marina Militare: l’ok della Corte dei Conti per il ricalcolo della...

marina militare
Mentre l’Inps continua a calcolare e a liquidare erroneamente l’importo della pensione per gli ex militari, attribuendo un’aliquota prevista per il personale civile al...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.