Aggiornamento delle graduatorie di istituto: al via il ricorso

Aggiornamento delle graduatorie di istituto: al via il ricorso

30726
0
CONDIVIDI

inserimento i e ii fasciaIl DDG n.784/2018 disciplina l’integrazione delle graduatorie di istituto del personale docente, e in particolare, riguarda:

  • l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia delle predette graduatorie;
  • l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno;
  • il riconoscimento della priorità per l’attribuzione delle supplenze di III fascia;
  • il riconoscimento del punteggio derivante dal servizio svolto nelle sezioni primavera.

Pertanto, vengono illegittimamente escluse le seguenti categorie:

  • I docenti ITP già inseriti nelle Graduatorie di Istituto di Terza fascia per il triennio 2017/2020;
  • I docenti ITP NON inseriti nelle Graduatorie di Istituto di Terza fascia per il triennio 2017/2020
  • gli abilitati all’estero in attesa di riconoscimento
    coloro che hanno conseguito la LAUREA A PARTIRE DA SETTEMBRE 2014;

Nonché coloro che abbiano conseguito uno dei seguenti titoli successivamente al 24/06/2017:

  • dottori di ricerca;
  • coloro che hanno conseguito un diploma di specializzazione;
  • coloro i quali hanno i titoli necessari ai sensi del d.p.r. 19/2016 per insegnare in tutte le classi di concorso di nuova istituzione (ad esempio le classi musicali A053-A055-A063-A064, o la A065).

Per ulteriori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Inserimento elenchi aggiuntivi alla seconda fascia delle graduatorie di Istituto

Tutti colo che si sono abilitati oltre il termine di aggiornamento delle graduatorie di istituto (ovvero oltre il 24 giugno del 2017) ed entro il 1° febbraio 2018, sono stati collocati in un elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia. Chi non lo avesse ancora fatto e volesse richiedere l’inserimento, può farlo compilando il modello A3.

Chi è stato già inserito, può inviare il modello A3 direttamente alla “scuola capofila” destinataria della domanda di inserimento/aggiornamento presentata all’inizio dell’attuale triennio di validità delle graduatorie (2017-2020). In alternativa, si può inviare il modello a una scuola della provincia scelta dal docente non ancora inserito in graduatoria.

Il modello A3 va presentato, entro e non oltre il 4 giugno 2018, tramite raccomandata A/R o tramite PEC o consegnato a mano con rilascio di ricevuta.

Inserimento elenchi aggiuntivi di sostegno

Chi ha conseguito la specializzazione per il sostegno agli alunni disabili oltre il termine del 24 giugno 2017 ed entro il 1° febbraio 2018, per essere collocati in coda agli elenchi di sostegno della fascia di appartenenza, devono inoltrare, tramite form online, il modello A5, entro il 4 giugno 2018.

Non devono compilarlo:

– i docenti di I° fascia che presentano domanda di inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno delle Gae, ai sensi dell’art. 3 del D.M. 400 del 12/07/2017, i quali saranno automaticamente trasposti in graduatoria;

– i docenti che chiedono anche l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II° fascia con il modello A3, in quanto possono dichiarare il titolo di specializzazione nella sezione predisposta all’interno del predetto modello.

Riconoscimento priorità attribuzione supplenze di III fascia

I docenti inseriti in III fascia nelle graduatorie di istituto, che acquisiscono l’abilitazione, possono presentare domanda per avere la priorità assoluta nell’attribuzione delle supplenze (da III fascia), tramite form online, compilando il modello A4.

Servizio nelle sezioni primavera

Il servizio svolto nelle sezioni primavera viene valutato nelle graduatorie di II fascia di scuola dell’infanzia e di scuola primaria, integrando il punteggio. La domanda di integrazione può essere presentata dagli insegnanti di scuola primaria e dell’infanzia già iscritti nelle relative graduatorie di istituto di II fascia o cheche hanno prestato servizio presso le Sezioni Primavera, a decorrere dall’anno scolastico 2007/08 ed entro il 24 giugno 2017.

Il modello da compilare è l’A1/S che va inviato alla scuola già destinataria della domanda di iscrizione in graduatoria (la capofila), entro il 4 giugno 2018.

La scelta delle sedi

Gli insegnanti, già inseriti nelle graduatorie di I, II, e III fascia, possono chiedere l’inserimento negli elenchi aggiuntivi, sostituendo le scuole indicate nella domanda, purché siano nella stessa provincia di iscrizione.

Contestualmente, chi fa domanda di inserimento, può scegliere nuove scuole ma solo per i nuovi insegnamenti. Tale richiesta va presentata online, compilando il modello B, dal 7 al 27 giugno 2018 (entro le ore 14,00).

Per ulteriori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Per informazioni invia una mail a info@avvocatoleone.com o compila il form “Raccontaci il tuo caso“.

Per non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletterRiceverai, direttamente nella tua casella newsletterdi posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora.

CONDIVIDI
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO


8 + 2 =